Sky – Serie A, 4 agosto i risultati delle altre amichevoli: Lazio ko con l’Arsenal

Fortuna Dusseldorf-FIORENTINA 1-1

24′ Montiel (F), 43′ Ducksch (D)

Pareggio per la Fiorentina contro la squadra tedesca, neopromossa in Bundesliga. Il giovane spagnolo Montiel è stato messo in campo nel tridente da Pioli, insieme a Chiesa e Simeone. E’ proprio Montiel a sbloccare il risultato dopo 24 minuti, sfruttando uno sbaglio della difesa tedesca. Dopo Lafont salva due volte il risultato su Lukebakio, Chiesa fallisce il raddoppio e al 43′ il Fortuna Dusseldorf pareggia con Ducksch. Domenica la Fiorentina torna sul terreno di gioco nell’Opel Cup a Mainz, ove sfideranno i padroni di casa e l’Athletic Bilbao.

Hoffenheim-CHIEVO 5-0

16′ Demirbay, 44′ Kaderabek, 48′ Leris, 69′ e ’83 Joelinton

Brutta sconfitta per il Chievo, una debacle stile Caporetto. Cinque gol da parte dei tedeschi e nessuna attenuante per gli uomini di D’Anna, praticamente mai in partita. 2 gol nel primo tempo e 3 nel secondo, l’Hoffenheim vince una gara meritata. Nel finale di gara è il giovane Joelinton a mettersi in mostra, attaccante brasiliano del ’96 che arriva dall’ultima stagione nel Rapid Vienna. L’ex Recife segna due gol e mette la parola fine alla sfida del Chievo.

Watford-SAMPDORIA 1-1

9′ Cooley (S), 54′ Deeney (W)

Un bel test per la Samp di Giampaolo: a Vicarage Road finisce 1-1. Apre Cooley, arrivato in estate, chiude Troy Deeney nel secondo tempo. Le due squadre si dividono una volta e tornano a casa con un bel pareggio. I blucerchiati concludono la tournée inglese da imbattuti, reduci dal successo ottenuto contro il Fulham. Bella gara di Cooley, bravo a bruciare Forster in uscita e a segnare il suo primo gol con la Samp, seppur in amichevole. Un bel segnale.

Eintracht Francoforte-SPAL 1-2

23′ Haller (E), 66′ Kurtic (S), 94′ Moncini (S)

Vittoria di livello per la Spal di Semplici, due gol all’Eintracht e successo al fotofinish grazie alla rete del giovane Moncini. Sul terreno di gioco parecchi nuovi volti, da Petagna a Djourou, passando per Fares. Haller apre i giochi nel primo tempo, ma la Spal riesce a trovare subito il pari grazie a un bel gol di Kurtic, servito proprio da Petagna. Un goal in formato Spal 2.0, arrivata dai nuovi arrivi. Nel finale, in seguito, gol-vittoria di Moncini, bravo a battere Wiedwald da posizione defilata. I tedeschi, reduci dalla vittoria in Coppa della scorsa stagione, avevano qualche vecchia conoscenza del nostro campionato come De Guzmann (ex Napoli).

BOLOGNA-Norimberga 1-0

19′ Palacio (B)

Al Bologna basta un gol. Gioco, partita e incontro: decide il consueto Palacio, bravo ad anticipare il portiere nel primo tempo. Inzaghi sorride e guarda con ottimismo verso la prima partita di campionato: “Sto iniziando a vedere la mia squadra – ha detto nel post gara – Palacio è un leader straordinario, gli altri possono soltanto prendere esempio da lui”.

Hannover-UDINESE 2-1

23′ Bebou (H), 66′ Fulkrug (H), 81′ Lasagna (U)

L’Udinese esce sconfitta dall’amichevole contro l’Hannover: una sconfitta che replica il pesante ko subito dai bianconeri nel match delle 15, allorchè sul terreno di gioco erano scese le seconde linee delle due squadre. Fra i titolari la sfida è più equilibrata: dopo una prima opportunità avuta con Lasagna al 4′, l’Hannover passa con Bebou al 21′. Nel finale di primo tempo la reazione dell’Udinese, che ma non produce il pareggio. Arriva viceversa il raddoppio tedesco al 66′, su calcio di rigore: Wague atterra Wood in area, Fulkrug segna dagli 11 metri nonostante l’intuizione di Scuffet. L’Udinese risponde ed è Lasagna, il più attivo, ad accorciare le distanze su cross di De Paul. Nel finale è caccia al pareggio, ma nonostante i tentativi dell stesso De Paul su punizione, Ali Adnan e Nuytinck la squadra di Velazquez non evita la sconfitta.

Montpellier-GENOA 2-0

26′ Delort (r) (M), 89′ Sambia (M)

Brutta serata per il Genoa in Francia: i rossoblu escono sconfitti e in 9, in una partita nata male. Dopo soli 17′, difatti, viene espulso Criscito per proteste. Una decisione apparsa esagerata, tanto che pure il tecnico ha cercato di intercedere (inutilmente) con l’arbitro. Al 26′ vantaggio del Montpellier con Delort, che realizza un rigore concesso per fallo di Spolli. Sempre nel primo tempo, Lapadula ha la possibilità per il pari ma non la sfrutta. L’inferiorità numerica e i parecchi cambi nel secondo tempo non aiutano il Genoa nella ricerca del pareggio e all’89’ arriva pure il raddoppio di Sambia. Nel finale viene espulso pure Spolli.

Arsenal-LAZIO 2-0

18′ Nketiah (A), 64′ Aubameyang (A)

Un’altra sconfitta per una formazione italiana impegnata in amichevole. La Lazio perde 2-0 la partita di prestigio contro l’Arsenal giocato alla Friends Arena, per effetto dei gol di Nketiah e Aubameyang. Il KO cotnro i Gunners lascia ad ogni modo qualche buona indicazione a Simone Inzaghi: i biancocelesti, dopo un avvio difficile e la rete dell’Arsenal al 18′, sono riusciti a creare qualche opportunità: spicca un pregevole pallonetto di Luis Alberto verso il trentesimo minuto, che finisce ma sulla traversa. Nel secondo tempo entrano pure i nuovi Badelj e Correa: soprattutto quest’ultimo va vicino al gol, ma è la squadra di Emery a segnare il raddoppio e a chiudere la sfida.

Triangolare SASSUOLO-PARMA-Folgore Caratese

Il triangolare giocato a Carate Brianza va al Parma, grazie alla vittoria sul Sassuolo per 2-1 e alla sconfitta (che porta ad ogni modo un punto) ai rigori contro la sorprendente Folgore Caratese. La squadra lombarda ha difatti obbligato ai tiri dagli 11 metri pure il Sassuolo, dovendo ma arrendersi alla squadra di De Zerbi. Tre match da 45′, si parte con Sassuolo-Caratese: finisce 1-1, con i neroverdi in vantaggio grazie ad un rigore trasformato da Babacar. Berardi ha l’opportunità per il raddoppio, ma Gioè pareggia per i padroni di casa. La seconda partita è il match fra squadre di Serie A: il derby emiliano sorride al Parma nonostante il vantaggio iniziale di Adjapong. Gialloblu bravi a rimontare grazie ai gol di Di Gaudio e Stulac, su calcio di punizione. Per il Sassuolo un palo di Matri e i tentativi senza successo di Di Francesco Odgaard. La sfida finale è Parma-Folgore Caratese e termina 0-0: meglio il Parma, che trova ma l’ottimo portiere Raniero sulla sua strada.

Sassuolo-Folgore Caratese 1-1 (5-4 d.c.r)

Babacar 25′ (S), Gioè 39′ (C)

Parma-Sassuolo 2-1

Adjapong 4′ (S), Di Gaudio 6′ (P), Stulac 38′ (P)

Parma-Folgore Caratese 0-0

Fonte: Sky Sport

Ultime News del Napoli

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail