Napoli, Malcuit visite mediche a Roma, Ochoa a breve

Kevin Malcuit, ha ventisette anni, francese di origini marocchine e mauritane, fa l’esterno basso, gioca quasi indifferentemente sulla corsia laterale destra e a sinistra, è costato dodici milioni di euro più uno di bonus, e nella giornata odierna a Villa Stuart ha effettuato le consuete visite dal medico. In seguito, firmato l’accordo e avuto l’ok dei medici, potrà mettersi in viaggio e atterrare nel Napoli, ma fisicamente. E in seguito è due: perché ormai con Guillermo Ochoa, trentatré anni, portiere messicano, c’è già un intesa sostanziale, è stato trovato in un incontro con i suoi agenti nelle serate scorse, durante la tournée a Dublino; ma ora tocca allo Standard Liegi, che vuole ancora: non basta il prestito, serve pure il riscatto, obbligatorio, da esercitare l’anno prossimo. I week-end non aiutano, in certi casi, e le trattative si illanguidiscono: ma il Napoli s’è portato il lavoro avanti, ha coperto le fasce (un concorrente per Hysaj, un aiuto per Mario Rui, aspettando Ghoulam) e ora deve semplicemente chiudere la porta, rimasta aperta dopo l’infortunio di Meret e spalancatasi, improvvisamente (ambientalmente) dopo le incertezze di Karnezis con il Liverpool.

STRATEGIE – Un 5-0 diventa un peso insopportabile, anche ad agosto, e allorchè il mercato rimane ancora vivo, nel bar dello Sport, ove il calcio trova sfogo, c’è una preoccupazione e pure un interrogativo: ma basteranno questi due rinforzi per lasciare che il Napoli resti competitivo? La fiducia di Ancelotti nell’organico non è stato ridimensionata dallo scivolone di Dublino, che ad ogni modo ha lasciato scorie già domate attraverso una mozione d’affetto verso giocatori «di assoluto livello e nei quali io penso».

I DOPPI – Ci saranno tre portieri, in seguito due “doppi” per ogni ruolo, come insegna il “bignami” del calcio: sta tornando Mertens, che rientra in giornata ed avrà bisogno di allenarsi; Meret sarà pronto fra tre settimane circa; Ghoulam ha bisogno della risposta del professor Mariani, che arriverà dopodomani, per allestire la propria tabella di avvicinamento al campionato; Zielinski ha ricominciato a correre e rimane, con Fabian Ruiz, uno dei due gioiellini dei quali Ancelotti si è innamorato. Il giorno di Malcuit è arrivato, quello di Ochoa pare ormai imminente: saranno sufficienti per essere ancora il Napoli?

Fonte:CorSport

Image: Getty

Ultimissime Notizie Calcio Napoli

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail