Chievo, quando la giustizia sportiva è una farsa

Il processo al Chievo per il caso plusvalenze fittizie con il Cesena (prima condannato e dopo fallito) slitta ancora.
Prima il vizio di forma per la mancata audizione, dopo il certificato medico presentato dal patron Campedelli, e adesso una giorno che fa davvero discutere: rinvio al 12 settembre.
A campionato abbondantemente iniziato. Significa che la A per i gialloblù è salva, che il Crotone schiuma di rabbia, ma pure che il Chievo pur godendosi l’esordio con Cr7, tanto sereno non sta.
In caso di penalizzazione non ci sarebbe più tempo per attrezzare una formazione adatta al tipo di remuntada.
Se non è una farsa questa…

Fonte:Gazzetta.it
Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail