Parla Pallotta: “CR7 farà fatica, e mi chiedo come lo pagheranno”

Ad uno ha promesso benzina gratis per la Lamborghini per cinque anni in caso di dieci gol, ad un altro un concerto di Drake: James Pallotta si è divertito ad intervistarsi a turno con Kluivert e Manolas e, sui canali social della Roma, si è lasciato andare a battute e gag.

Ma pure a qualche riflessione. Partendo da CR7: “Non vedo l’ora questo punto di affrontarlo”, ammette Manolas.

Il patron della Roma gli fa eco: “Non lo dico per stimolarlo a smentirmi, ma la Serie A è un torneo più tattico e credo che potrebbe avere più difficoltà rispetto alla Spagna. Ma sono soddisfatto che sia qui, per la Serie A, un torneo molte volte sottovaluto. In seguito mi chiedo come lo pagheranno…”.

Sorride Pallotta. Fra un ricordo nel bagno della fontana di Piazza del Popolo (“in quel momento non pensavo, la mattina dopo è arrivata la multa ma ne è valsa la pena”) e un pensiero al gol proprio di Manolas contro il Barça (“vedere la gente impazzita è l’essenza dello sport”), il patron della Roma torna pure sulle cessioni: “Mi piaceva molto Salah, vendere Alisson non è stato facile, Radja è un guerriero. Ma la gente deve capire che a volte si è costretti a fare certe scelte, e allora bisogna ricavarne il massimo possibile. In seguito speri di acquistare calciatori di personalità che siano migliori. La gente pensa che sia facile acquistare e cedere i calciatori, non è in questo modo”.

Dopo i complimenti a Kluivert per come lascia sul posto la squadra avversaria, Pallotta conclude ribadendo a Manolas quanto “ormai tu sia importante qui. All’inizio eri giovane, pure un po’ presuntuoso, ma ora sei cambiato e sei un leader. E io sono contento che tu sia qui”. E chissà che, a questo giro, non ci siano decisioni difficile da prendere.

Fonte: Gazzetta.it
Image: GETTY

Ultimissime Notizie Squadre Serie A

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail