Notizie Napoli Napoli, Manolas: ‘Ibrahimovic il più forte di tutti, se arriva sarà  il benvenuto’ | Mercato

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Manolas: "Non giocherò a Ferrara. Litigi in spogliatoio? Tendiamo sempre a catastrofizzare tutto. Ibrahimovic..."


Intervenuto nell’intervista concessa a Radio Kiss Kiss, il giocatore difensivo del , , ha sostenuto: “Siamo un team unito e forte che non ha tuttavia espresso pienamente la propria potenza. In Austria abbiamo palesato carattere e qualità, bisognava vincere e ci siamo riusciti, cercando la rete sempre. Loro non perdevano in casa da un sacco di tempo ed esserci riusciti significa aver disputato una grande gara”.

SU “L’abbraccio è la testimonianza di quanto noi siamo legati al nostro allenatore. In questo periodo ho letto di uno scenario catastrofico che ci sarebbe nel nostro spogliatoio. Viceversa fra noi non c’è alcun problema, siamo uniti e solidi”.

SUL GRUPPO – “Le discussioni ci devono essere perchè significa che la squadra è viva ed ha voglia di vincere. Fin dal momento in cui sono qui non ho visto altro che un team in piena armonia che ha tantissimi giocatori di qualità. E sono convinto che il meglio non è stato tuttavia palesato perchè abbiamo potenzialità enormi. Vedrete che gradualmente acquisiremo sempre più forza e certezza per scalare la e fare molto bene pure in ”.

SULLA SQUADRA – “Il mister ci fa sentire tutti titolari e questo è un aspetto molto importante. Ogni elemento della squadra è indispensabile per il nostro rendimento. La rosa del è profondo e competitivo”.

SU “E’ un giocatore fortissimo, gli faccio i complimenti per essere entrato nella lista del Pallone d’Oro. Giocare al suo fianco è straprdinario”.

SULLA SPAL – “No, non ci sarò. Sento tuttavia dolore, ma sono certo che disputeremo un’altra grandissima partita. Sarà una partita difficile dalla quale, ma, vogliamo trarre il massimo”.

SE SI SENTE UN LEADER – “No, io penso che qui ci siano parecchi leader e ciascun uomo conferisce il proprio apporto pure umano. Mi trovo molto bene a e daremo tutti oltre il 100 per 100 affinchè si possa conquistare un grande traguardo”.

SU “Non serve accoglierlo, uno come lui si accoglie senza aiuto. E’ la punta più forte che abbia mai sfidato, è straordinaro. Ibra è Ibra, se arriva sarà il benvenuto”. 

SU HAALAND – “E’ un ragazzo giovane, fisico, veloce e tecnico. Dobbiamo rimanere calmi, ma può diventare un campione se mantiene le aspettative”.

Image:Getty

Segui le Ultime News del Napoli

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Scelte da noi