Juve, la Supercoppa è tua. Pirlo trionfa con la mossa Cuadrado e con un super Szczesny

Juve, la Supercoppa è tua. Pirlo trionfa con la mossa Cuadrado e con un super Szczesny

La Juventus aggiunge in bacheca il primo trofeo stagionale. A Reggio Emilia i bianconeri superano 2-0 il Napoli e trionfano nella finale di Supercoppa Italiana grazie alle marcature di Ronaldo e Morata. E fa centro pure Andrea Pirlo che alla prima opportunità disponibile solleva subito il primo trofeo della carriera. Madama si è aggrappata come molte volte accade all’uomo delle finali, quel Cristiano Ronaldo che sente l’odore del sangue allorchè in palio ci sta un trofeo e azzanna la preda facendosi trovare al posto corretto nel momento corretto sbloccando la sfida. Una partita dall’andamento altalenante che dopo il vantaggio del portoghese è andata a un soffio dal ritrovare l’equilibrio con il calcio di rigore calciato malamente da Insigne sul fondo. Il fischio finale dopo, subito dopo il raddoppio in contropiede firmato Morata, decreta l’affermazione juventina e la conquista della Supercoppa Italiana numero 9 della sua storia.

SZCZESNY MURA, CUADRADO CREA – L’MVP della serata tuttavia ha un nome e un nome ben definito: Wojciech Szczęsny. L’estremo difensore polacco è stato autore di due parate decisive ai fini del risultato. La prima, strepitosa, di puro istinto, sul colpo di testa ravvicinato di Lozano smanacciandolo via dalla linea di porta e tenendo in questo modo inchiodato sullo 0-0 l’incontro; la seconda, nel finale convulso di gara, con un’ottima copertura dello specchio sulla deviazione di Chiellini e la seguente respinta col piede sinistro. Le manone sulla coppa le ha messe lui più di tutti. E pure Cuadrado, mossa a sorpresa della serata dopo l’di oggi negativizzazione al Covid-19, mandato subito sul terreno di gioco dall’inizio della gara e autore di una prestazione maiuscola dopo quindici giorni di allenamenti casalinghi. Fantasista della squadra, sempre sereno nella gestione del pallone, prosegue fonte di superiorità numerica e di dinamismo. Nel finale c’è spazio pure per la ciliegina sulla torta con la ripartenza e l’assist per la rete di Morata. Un ritorno indispensabile per la Juventus e per Andrea Pirlo che da Reggio Emilia portano a Torino il primo trofeo dell’anno.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

NapoliCalcio24.com è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!

Leggi anche