FOCUS TMW – Spezia, dopo 13 anni è finita l'era Volpi. Platek acquista il terzo club

FOCUS TMW - Spezia, dopo 13 anni è finita l'era Volpi. Platek acquista il terzo club

Il mondo del pallone italiano è nel mirino dei fondi di investimento. Dopo l’ubriacatura della Premier League, la Serie A è pronta ad aprire ai capitali stranieri. Il nostro è storicamente il campionato che ha il contatto più vicino alla popolazione, ma negli ultimi anni molto è cambiato. Da Elliott a Suning, finendo a Friedkin e Krause, passando per Commisso. L’ultimo in ordine di tempo è certamente il probabile addio di Volpi, patron dello Spezia, senza detenere nemmeno una quota minoritaria del club finalmente giunto in A. Quale può essere il futuro del nostro torneo? TMW racconta la situazione delle venti proprietà in base a bilanci, investimenti e possibili scelte future.

SPEZIA

Da qualche tempo il patron del club ligure, Gabriele Volpi, aveva dato mandato a vendere la squadra. Nell’anno scorso c’erano stati parecchi contatti con molti gruppi stranieri, ma la possibilità di andare in A aveva bloccato purchessia operazione in divenire. In questo modo nella giornta odierno la squadra è andato al finanziere Robet Platek. Era solamente un passaggio formale, dal momento che nei giorni scorsi c’è stato l’incontro nello studio legale Grimaldi brevemente e serrare tutti gli accordi. Si tratta peraltro di un investimento personale.

L’ERA DI VOLPI – Si chiude in questo modo dopo tredici anni di vittorie e di soddisfazioni, ma pure di contestazione e di progetti, con il nuovo centro sportivo Ferdeghini, all’avanguardia e molte volte utilizzato negli anni scorsi per il Torneo di Viareggio. In più l’inizio di campionato ha portato a parecchie soddisfazioni sia economiche che di risultati: Italiano è seguito dal Napoli, qualche asset ha migliorato decisamente il proprio valore.

NO FRETTA – Se la stagione dovesse concludersi senza grossi patemi d’animo, cosa che per adesso è impossibile da escludere, allora l’americano non vuole di cambiare niente da qui fino a giugno, ove in seguito prenderà una decisione di parametrare i propri investimenti per eventualmente migliorare la squadra. Si tratta tuttavia dlla sesta proprietà USA in Italia. Ed è il terzo club nell’orbita del magnate americano dopo il Casa Pia in Portogallo e del Sonderjysk in Danimarca, oltre ad avere trattato Burnley e Sunderland.

Da qualche tempo il patron del club ligure, Gabriele Volpi, aveva dato mandato a vendere la squadra. Nell’anno scorso c’erano stati parecchi contatti con molti gruppi stranieri, ma la possibilità di andare in A aveva bloccato purchessia operazione in divenire. In questo modo nella giornta odierno la squadra è andato al finanziere Robet Platek. Era solamente un passaggio formale, dal momento che nei giorni scorsi c’è stato l’incontro nello studio legale Grimaldi brevemente e serrare tutti gli accordi. Si tratta peraltro di un investimento personale.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio