Lasciate in pace Donnarumma. Ma può essere il primo ballerino al gran valzer dei portieri

Lasciate in pace Donnarumma. Ma può essere il primo ballerino al gran valzer dei portieri

Mino Raiola ha tuonato: “Donarrumma va lasciato in pace”. A margine dell’assemblea di Lega Serie A, il potente agente ha fermato in questo modo purchessia domanda sul futuro di Gianluigi Donnarumma e rimandato il discorso. Coi giornalisti, ma pure col Milan, che sogna lo scudetto e punta il ritorno in Champions. Con il suo portiere come certezza e al tempo stesso punto di domanda di un Diavolo che ha il suo miglior giocatore quasi scaduto di contratto a fine stagione. Come qualche anno fa, allorchè Gigio scelse di cuore e rimase in rossonero. Una scelta che rimane nelle possibilità, ma si deve tuttavia entrare nella fase calda della contrattazione: per adesso la distanza fra domanda e offerta è alta, gli scenari aperti sono pressoché tutti. Il riferimento alla Champions non è casuale: nella giornata odierna pare quasi scontata per il Milan, è un passaggio cruciale per lo sviluppo del miglior portiere della sua generazione, finora fermo a zero presenze nell’Europa che conta. Inoltre, da quel tribolato rinnovo a nella giornata odierna, Donnarumma non si è fermato. Piuttosto: ha proseguito a crescere e migliorare, rimanendo sui radar dei più grandi club del Vecchio Continente.

Può essere il primo ballerino del gran valzer dei portieri. In estate si ballerà fra i pali, questo è certo. Non è sicuro lo faccia Donnarumma; nel caso, alle danze si unirebbe ben volentieri la Juventus, che non ha certo fretta di salutare Szczesny, ma per il polacco registra parecchi interessamenti e per Gigio è sempre pronta a muoversi. Fra le grandi del nostro campionato, cambierà quasi la Roma: Pau Lopez si è poi ripreso il posto, non convince fino alla fine a Trigoria. Scenderà in pista l’Inter? Probabile, più che possibile, considerato quanto sono state spese tante parole su Samir Handanovic in questo anno. Ci sarà la Lazio, che deve risolvere la grana legata al futuro e all’attuale panchina di Thomas Strakosha. E in seguito, a cascata, tutte le altre: il Napoli avrebbe una certezza in Meret, ma quest’ultimo piace parecchio proprio alla Roma. A Bergamo, Gollini è sui radar di tante big, ammesso e non concesso che non sia tale pure l’Atalanta. Cragno a Cagliari è uno dei pochi punti fermi di una stagione fin qui disgraziata, potrebbe fuggire. Come Silvestri, fra i migliori portieri del campionato a Verona. O Musso, baluardo dell’Udinese nel mirino, fra le altre dei nerazzurri di Milano. Tuttavia: Audero, molte volte decisivo con la casacca della Sampdoria. I nomi sono parecchi e di valore. Chi darà il via alle danze? Che si balli è quasi sicuro.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

NapoliCalcio24.com è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!

Leggi anche