Lazio-Torino, a questo punto è braccio di ferro fra Lega Serie A e FIGC: le due posizioni sono diverse

Lazio-Torino, ora è braccio di ferro tra Lega Serie A e FIGC: le due posizioni sono diverse

Gazzetta.it spiega i motivi che hanno spinto quest’nella giornata odierna la Lega Serie A, nel corso del suo Consiglio di Lega straordinario, a non rinviare Lazio-Torino, gara in programma per quest’nella giornata odierna alle 18.30 ma che non andrà in scena perché il Torino non sarà all’Olimpico di Roma su disposizione dell’Asl di competenza.
Per la Lega avallare la richiesta di rinvio farebbe saltare in maniera definitiva la diga del protocollo, rompendo l’argine il campionato rischierebbe di deragliare. Di posizione diversa la FIGC, che questa mattina tramite il patron Gravina ha disquisito di oggettiva impossibilità a disputarla. Per Gravina il caso Torino è molto diverso da quello Napoli perché in questa situazione è stata individuata con certezza la disposizione dell’Asl di Torino che non è arrivata nelle ore precedenti all’incontro, ma era nota e manifesta già da una settimana.
Il Torino, negativo in ultimo giro di tamponi (per la seconda volta consecutiva), potrà tornare ad allenarsi a partire dalla giornata di domani.

Leggi pure – 79 giorni per la decisione finale su Juve-Napoli. Per Lazio-Torino questo tempo non c’è

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio