Roma, in Ucraina ‘senza’ senatori. Il pensiero è già a Napoli

Roma, in Ucraina ‘senza’ senatori. Il pensiero è già a Napoli

Paulo Fonseca fa all-in sul risultato dell’andata con lo Shakhtar (3-0 per la Roma) e tiene a riposo i senatori. La squadra vista al Tardini è apparsa stanca e da qualche giornata lo va ripetendo pure l’allenatore nelle conferenze pre e post partita. La strategia allora è provare a gestire il vantaggio maturato all’Olimpico perché i giallorossi hanno già un piede nei quarti e domenica ci sta un altro scontro diretto per la Champions, questa volta con il Napoli a pari punti della Roma ma con la gara della discordia con la Juventus tuttavia da recuperare. Ecco allora che fra calciatori costretti agli straordinari e infortuni, Fonseca potrebbe ritrovarsi stasera una formazione priva dei propri leader. Smalling, Veretout e Mkhitaryan non hanno recuperato dai rispettivi infortuni. L’inglese e il francese ci proveranno per domenica, ma le possibilità maggiori di tornare fra i convocati le ha l’ex United. Per ciò che riguarda Mancini, Spinazzola, Pellegrini e Dzeko, Fonseca li ha con se in Ucraina ma per averli al top contro la squadra di Gattuso li lascerà riposare per lo meno all’inizio e se la gara lo dovesse consentire pure per tutta la partita. Chi potrebbe scendere sul terreno di gioco viceversa è Pedro. Lo spagnolo pure con il Parma è sembrato un lontano parente del giocatore ammirato a inizio stagione e che nelle prime sei giornate di campionato aveva segnato 3 gol. Al Tardini ha lasciato il campo con diversi minuti d’anticipo e per tale motivo potrebbe pertanto essere riconfermato con Carles Perez. Insomma, al netto delle affermazioni di rito nel pre-partita, nonostante nella giornata odierna la Roma si giochi il passaggio del turno, si capisce come la gara che non si deve sbagliare nella maniera più assoluta è quello di campionato. Perdere contro il Napoli significherebbe perdere campo sul quarto posto con la corsa su Lazio, Napoli e Atalanta che diventerebbe complicata considerata la possibilità di queste squadre di concentrarsi solo sul campionato a differenza dei giallorossi che verosimilmente potrebbero protrarre il loro percorso europeo. Il rischio, ma, è quello di prendere sottogamba lo Shakhtar, allorchè tuttavia il raggiungimento dei quarti di finale in Europa League rappresenterebbe il miglior risultato dei giallorossi fin dal momento in cui la competizione ha cambiato nome.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio