Napoli, l'assenza di Osimhen e l'alternativa: Spalletti sospeso fra certezza e sorpresa

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Napoli, l'assenza di Osimhen e l'alternativa: Spalletti sospeso tra certezza e sorpresa

La gioia di un successo al debutto, l’esultanza per i tre punti conquistati alla prima stagionale in . Fra mentalità consolidata e difficoltà inattese, il N​apoli mette in archivio il successo contro il e prepara la trasferta del Marassi contro il . Con un’assenza pesante: quella di , espluso nella partita d’ allo per una reazione – interpretata in maniera anti-sportiva dal direttore di gara – a discapito del giocatore lagunare Heymans. Il rosso sventolato dal signor Aureliano al 23′ verso del nigeriano ha complicato i piani azzurri.

Eppure, la brigata di ha sfoderato consistenza e determinazione. Ingredienti che, abbinati alla diversa qualità sul terreno di gioco fra le due formazioni, hanno permesso ai partenopei di ottenere il primo hurrà nel nuovo torneo. La stangata, ma, è arrivata nelle ultime ore: il ha fermato il punto di riferimento in attacco, uscito acerbamente dal rettangolo di Fuorigrotta, per due giornate. Osimhen salterà sicuramente il viaggio in terra ligure, verosimilmente altresì contro la . Il farà leva sul , ma l’allenatore di Certaldo sta lavorando per identificare una soluzione adatta.

Rimpiazzare il ventiduenne di Lagos non sarà semplice, la rapidità e la profondità – molte volte dettata ai giocatori di centrocampo – sono le qualità di Victor. Caratteristiche diametralmente opposte all’alternativa Andrea . L’ex Spal predilige il gioco aereo, le sponde e il supporto in fase di disimpegno. Spalletti non potrà contare tuttavia su Dries , out per problemi fisici riscontrati nelle ultime settimane. E, dunque, la candidatura del classe 1995 di Trieste sale vertiginosamente per la gara contro il Genoa. Eppure, il tecnico azzurro potrebbe riservarsi una sorpresa: schierare uno dei piccoletti in avanti.

Come detto, sarà assente il belga. Si apre la possibilità dell’inserimento di Hirving come prima punta. Il velocista messicano non disdegnerebbe il ruolo e avrebbe in dote le peculiarità di Osimhen. Mancherà in altezza e stazza fisica, in quanto ad imprevedibilità potrebbe risultare una valida pedina. Spunta pure l’idea che ha disputato qualche spezzone di partita da terminale offensivo durante l’Europeo vinto dalla di . Spalletti studia il ventaglio di scelte e si prepara all’impegno di Genova.

Image:Getty

Segui le Ultime News del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Scelte da noi