Napoli, Spalletti prova a riprendersi la vetta: solo due sostituzioni con la Sampdoria

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Napoli, Spalletti prova a riprendersi la vetta: solo due cambi con la Sampdoria

Il Napoli quest’nella giornata odierna contro la Sampdoria proverà a mettere in fila la quinta vittoria in campionato per rimanere a punteggio pieno e riprendersi di conseguenza la testa alla classifica. La squadra di Luciano Spalletti è chiamata ad uno sforzo importante: si tratta della terza trasferta consecutiva in appena sette giorni, dopo Leicester ed Udine, ed oltre alle insidie dal opinione tecnico arriva alla partita di Genova con una gara europea in più nelle gambe e in maggior misura un giorno in meno di recupero rispetto ai blucerchiati.

Il Napoli quest’nella giornata odierna contro la Sampdoria proverà a mettere in fila la quinta vittoria in campionato per rimanere a punteggio pieno e riprendersi di conseguenza la testa alla classifica. La squadra di Luciano Spalletti è chiamata ad uno sforzo importante: si tratta della terza trasferta consecutiva in appena sette giorni, dopo Leicester ed Udine, ed oltre alle insidie dal opinione tecnico arriva alla partita di Genova con una gara europea in più nelle gambe e in maggior misura un giorno in meno di recupero rispetto ai blucerchiati.

Situazione che ma non pare preoccupare Luciano Spalletti che dovrebbe ricorrere a soltanto due sostituzioni rispetto all’undici messo in campo contro l’Udinese, che in seguito dilagando ha potuto evidentemente gestire la partita e con tutta probabilità pure lo sforzo fisico. L’allenatore del Napoli dovrebbe proporre dall’inizio della gara – nel terzetto con Insigne dietro Osimhen – elementi come Hirving Lozano e Piotr Zielinski, un po’ in ombra nell’ultimo periodo per una condizione non tuttavia al top, ma tutt’altro che semplici altre soluzioni includendo nella considerazione rispettivamente i 15 ed i 10 gol dello scorso campionato. Per il resto la complicazione del Napoli rimane la mancanza di alternativa in mediana: Demme s’è allenato in gruppo negli ultimi giorni ma non è fra i convocati, per Lobotka c’è bisogno tuttavia di una settimana, e di conseguenza obbligata la coppia Fabian-Anguissa. L’unico dubbio riguarda la linea difensiva con Rrahmani, fra i migliori nelle ultime partite, che rimane favorito su Manolas che comunque può avere spazio nel prossimo impegno col Cagliari.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

NewsLetter

Ultime News

trending

Scelte da noi