Roma-Napoli 0-0, le pagelle: Cristante dà tutto. Koulibaly certezza, Fabian Ruiz ha ritmo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Roma-Napoli 0-0, le pagelle: Cristante dà tutto. Koulibaly certezza, Fabian Ruiz ha ritmo

Risultato: Roma – Napoli 0-0

Risultato: Roma – Napoli 0-0

ROMA

Rui Patricio 6 – Poco da fare nella prima parte della gara, corretto un tiro centrale di Insigne e un’uscita su Osimhen segnalato in fuorigioco. Qualche brivido ancora nel secondo tempo: ringrazia compagni e legni.
Karsdorp 6,5 – L’olandese mostra voglia di spingere già in avvio, tant’è che dal suo destro viene confezionata la prima opportunità da rete. Provvidenziale nel fermare Mario Rui.
Mancini 6,5 – Bel duello con Osimhen, alla costante ricerca del corpo-a-corpo. Tiene e vince ogni situazione difensiva ma a referto ci sta pure un colpo di testa fuori, da ottima posizione per colpire.
Ibanez 6 – Il tanto movimento di Osimhen fa sì che il nigeriano capiti più d’una volta dalle sue parti: riesce a non andare in affanno. Qualche iniziativa pure palla al piede.
Vina 6 – In partenza denuncia qualche affanno nel dover seguire Politano da vicino. Più l’incontro va avanti, tuttavia, meno si evidenziano problematiche sulla fascia di sua competenza.
Cristante 7 – Ha la verticalizzazione facile ed indossa i panni del costruttore di fino, senza tuttavia mancare di garantire il consueto apporto fisico. Dà tutto fino all’ultimo istante: MVP.
Veretout 6 – Il francese è il polmone del centrocampo, ma quest’nella giornata odierna lascia (volentieri) la scena a Cristante. Pure perché non pare precisamente ispirato: si limita alla lotta.
Zaniolo 6 – Rientra all’insegna dell’esplosività, per Mario Rui molte volte e volentieri è imprendibile. Ci sta tuttavia tuttavia qualche cosa da rivedere nella definizione e conclusione delle giocate.
Pellegrini 5,5 – Al consueto risulta costantemente coinvolto nei fraseggi d’attacco, ma a differenza del suo stato della condizione atletica recente, mette insieme un po’ troppi errori, nonostante l’assist sfiorato.
Mkhitaryan 5,5 – Rimane troppe volte lontano dal cuore delle azioni, e dire che la manovra offensiva della Roma avrebbe bisogno della sua qualità. Un solo tentativo, prima di uscire. Dal 66’ El Shaarawy 5,5 – Non riesce a cambiare le cose, pure perché entra nel momento in cui la spinta offensiva dei suoi inizia a calare.
Abraham 5,5 – Battagliero, ci pensa mille volte prima di abbandonare il campo pure se acciaccato. Rimane dentro ed ha subito modo di colpire, ma spreca. Non molla, ma l’errore ci sta. Dall’86’ Shomurodov sv.
Jose Mourinho 6 – Deve far dimenticare la scoppola presa in Norvegia e per farlo sceglie i titolari di una volta: non poteva essere in alternativa. Trova una risposta più che soddisfacente sul lato del carattere, grazie pure all’impeto dato dai parecchi tifosi presenti: se la proposta tecnico-offensiva non è prosegue, la grinta non manca mai. Ce ne mette anche troppa, finendo per essere cacciato da Massa con tanto di scenetta, ma porta a casa il punto.

NAPOLI (a cura di Pierpaolo Matrone)

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

NewsLetter

Ultime News

trending

Scelte da noi