Fiorentina, Italiano: "Sconfitti per una disattenzione. Abbiamo avuto la gara sempre in mano"

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Fiorentina, Italiano: "Sconfitti per una disattenzione. Abbiamo avuto la partita sempre in mano"

Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina, ha disquisito a Sky Sport alla fine della sconfitta per 1-0 contro il Venezia: “Ci tenevamo a ripartire dopo il ko col Napoli. Siamo mancati negli ultimi 15/20 metri. Abbiamo creato i presupposti per fare gol ma ora non riusciamo a essere incisivi come ha fatto il Venezia sull’unica disattenzione. Siamo venuti per fare la gara ma non sfruttiamo i break al centro al campo. Tuttavia è lunga, dobbiamo lavorare, lo sappiamo e ci prepareremo per la prossima”.

Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina, ha disquisito a Sky Sport alla fine della sconfitta per 1-0 contro il Venezia: “Ci tenevamo a ripartire dopo il ko col Napoli. Siamo mancati negli ultimi 15/20 metri. Abbiamo creato i presupposti per fare gol ma ora non riusciamo a essere incisivi come ha fatto il Venezia sull’unica disattenzione. Siamo venuti per fare la gara ma non sfruttiamo i break al centro al campo. Tuttavia è lunga, dobbiamo lavorare, lo sappiamo e ci prepareremo per la prossima”.

In alcuni momenti l’abbiamo vista con le braccia larghe, perchè?
“Le braccia larghe sono per il fatto che tutto ciò che riusciamo a creare non concretizziamo e con mezzo errore veniamo puniti. Abbiamo avuto la gara in mano per 96′ che è tantissimo e dopo devi riuscire a metterla dentro. Peccato perché ora siamo poco incisivi lì dinanzi.

Rimpiange di non aver sostituito prima Sottil?
“Sinceramente lo volevo fare ma stava tuttavia spingendo, l’ho visto pimpante andando via 3-4 volte. Pensavo avesse tuttavia birra. E’ un’ ingenuità e allorchè rimaniamo in 10 perdiamo. Non riusciamo a comprendere l’importanza dell’inferiorità numerica. Purtroppo il risultato è negativo nonostante la gara che avevamo giocato”.

Amrabat per lei può giocare da fantasista?
“Io ho visto un buon Amrabat. Nella prima frazione di gare ha toccato una marea di palloni, ha verticalizzato e penso che in un centrocampo a tre quello possa essere il suo ruolo. Deve verticalizzare ancora ma nella giornata odierna ha fatto ciò che chiedo a lui. Non analizziamo il tutto in base solo al risultato perché la nostra è stata una buonissima gara. Se tutto si racchiude sul risultato quello è negativo, lo so pure io”.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

NewsLetter

Ultime News

trending

Scelte da noi