TMW RADIO – Baiano: "Insigne lascerà Napoli. Scamacca e Raspadori presto in una squadra di alto livello"

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
TMW RADIO - Baiano: "Insigne lascerà Napoli. Scamacca e Raspadori presto in una big"

L’ex attaccante Francesco Baiano è intervenuto a Stadio Aperto, trasmissione di NC24 Radio condotta da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini. Si inizia dall’Inter: “E’ una delle favorite per lo scudetto, ma la strada è tuttavia lunga. Come organico la metto, forse, avanti a tutte, pure perché è campione d’Italia e deve a tutti i costi partire dinanzi. Nonostante i due calciatori molto importanti che ha perso, si è rinforzata con giocatori che, con tutta probabilità fanno giocare meglio l’Inter”.

L’ex attaccante Francesco Baiano è intervenuto a Stadio Aperto, trasmissione di NC24 Radio condotta da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini. Si inizia dall’Inter: “E’ una delle favorite per lo scudetto, ma la strada è tuttavia lunga. Come organico la metto, forse, avanti a tutte, pure perché è campione d’Italia e deve a tutti i costi partire dinanzi. Nonostante i due calciatori molto importanti che ha perso, si è rinforzata con giocatori che, con tutta probabilità fanno giocare meglio l’Inter”.

Inzaghi ad ogni modo non ha fallito una meta finora.
“Ha fatto meglio sicuramente di Conte in Champions perché ha passato il turno. Per ciò che riguarda il campionato bisogna tuttavia attendere tuttavia, sotto l’aspetto del gioco, con tutta probabilità questa squadra ha fatto un passettino in avanti. Rispetto a quella di Antonio Conte gioca per lo meno 20 metri oltre, aggredisce alto e non gioca solo sulle ripartenze”.

Che bilancio fa del Napoli di Spalletti?
“Molto positivo, nonostante ora sia in imbarazzo. Lo sappiamo molto bene tuttavia perché lo è: ha perso calciatori importanti. Se noi levassimo cinque titolari a purchessia altra squadra in lotta per il titolo, saremmo a parlare della stessa cosa. E’ vero che gli allenatori sono molto importanti, ma dopo quelli che fanno la differenza sono i calciatori”.

Manolas andrà via dal Napoli. A Spalletti ora serve un centrale di difesa titolare o va bene pure una seconda scelta?
“A gennaio prendere un giocatore meglio di quelli che ha il Napoli la vedo dura, pure perché trovare giocatori di difesa ora è molto difficile. Non penso che possa arrivare un giocatore meglio di quelli che ci sono. Rrahmani ha sorpreso tutti perché il primo anno è giunto ed ha giocato poco, ma allorchè si è fatto male Manolas ha fatto delle prestazioni importanti ed ha conquistato il posto. Aveva già espresso la volontà di lasciare il Napoli a luglio, dopo la cosa non è andata a buon fine con tutta probabilità perché gli azzurri lo hanno voluto tenere in tutti i modi. Ora è giunto il momento che Manolas lasci il Napoli perché è una sua volontà e tenere un giocatore che non vorrebbe avere più rimanere è controproducente”.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi