Napoli, la fase cruciale senza Di Lorenzo: Spalletti cerca un sostituto per tre big match

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Napoli, la fase cruciale senza Di Lorenzo: Spalletti cerca un sostituto per tre big match

Il Napoli dovrà rinunciare a Giovanni Di Lorenzo per la fase cruciale del campionato. Lo scontro contro Silvestri l’ha obbligato a lasciare il ritiro della nazionale di Mancini ed la squadra napoletano nel pomeriggio ha comunicato che gli esami svolti a Coverciano hanno messo in evidenza una “distorsione di secondo grado del ginocchio destro, ma sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti prossimamente”. Il Napoli proverà a fare ulteriore chiarezza con tutta probabilità già nella giornata di domani, ma dovrebbe trattarsi di uno stop di circa un mese. Praticamente fuori dai giochi per (per lo meno) Atalanta, Roma e Fiorentina.

Il Napoli dovrà rinunciare a Giovanni Di Lorenzo per la fase cruciale del campionato. Lo scontro contro Silvestri l’ha obbligato a lasciare il ritiro della nazionale di Mancini ed la squadra napoletano nel pomeriggio ha comunicato che gli esami svolti a Coverciano hanno messo in evidenza una “distorsione di secondo grado del ginocchio destro, ma sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti prossimamente”. Il Napoli proverà a fare ulteriore chiarezza con tutta probabilità già nella giornata di domani, ma dovrebbe trattarsi di uno stop di circa un mese. Praticamente fuori dai giochi per (per lo meno) Atalanta, Roma e Fiorentina.

Non ha mai saltato una partita
Un quarto d’a questo punto saltato con la Salernitana, per preservarlo a risultato acquisito, e dopo un cambio col Cagliari per un colpo alla testa. Per il resto Di Lorenzo non ha mai saltato una gara in campionato e nelle coppe, diventando uno dei calciatori più apprezzati proprio per la capacità di tenere alto il rendimento nonostante gli impegni ogni 3 giorni. A stopparlo, visti gli ultimi anni, poteva essere solo un infortunio.

Come sostituirlo?
L’utilizzo in maniera ininterrotta porta Spalletti a non avere le idee chiarissime sul sostituto. Malcuit in qualche circostanza non ha demeritato, ma agendo più che altro da esterno nei cambi modulo, ed è al rientro da un infortunio. Pure per tale motivo con l’Udinese è subentrato il 2000 Zanoli, tanto promettente quanto inesperto. “Diventerà fortissimo”, quanto detto da Spalletti dopo la sfida, ma con tutta probabilità dovrà accelerare i tempi e dare risposte immediate.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi