Milan-Spezia 1-2, le pagelle: Leao straripante nonostante tutto. Agudelo, ingresso provvidenziale

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Milan-Spezia 1-2, le pagelle: Leao straripante nonostante tutto. Agudelo, ingresso provvidenziale

MILAN-SPEZIA 1-2 – 45’+1 Leão, 64′ Agudelo, 90’+6 Gyasi

MILAN-SPEZIA 1-2 – 45’+1 Leão, 64′ Agudelo, 90’+6 Gyasi

MILAN (pagelle a cura di Gaetano Mocciaro)

Maignan 7 – Può poco su Agudelo che segna da due passi. È provvidenziale in come minimo due possibilità precedenti.
Florenzi 5.5 – Passo indietro rispetto alle precedenti uscite. La rete del pareggio dello Spezia arriva dalle sue parti, ove non riesce a chiudere su Verde. Dal 70′ Calabria 6 – Non vedeva il campo da oltre due mesi, ha un buon impatto sulla partita ed è pure provvidenziale in un’opportunità.
Kalulu 4.5 – Giallo un po’ ingenuo nella prima frazione di gare allorchè trattiene Manaj. Non del tutto esente da colpe in concomitanza del gol di Agudelo, che sbuca dalle sue parti e colpisce. Per concludere perde un pallone sanguinoso che vale la sconfitta.
Gabbia 5 – Qualche errore in appoggio e durante la seconda parte della gara è obbligato a un fallo tattico per evitare il peggio, rimediando un giallo.
Théo Hernandez 5 – Serata no per il francese. Gyasi lo costringe in concreto a stare nella sua corsia di difesa. Allorchè ha la possibilità di sbloccarsi fallisce un calcio di rigore.
Krunic 6.5 – L’assenza di Tonali pesa, per il piede educato del metodista bresciano. Il bosniaco ne fa perfettamente le veci, basti vedere la rete dell’1-0: strappa un pallone all’avversario e fa un lancio al millimetro dalla sua area a pescare Leao dall’altra.
Bakayoko 6 – Non ha i piedi da fantasista, ma il fisico del mediano sì e nei contrasti e nel gioco aereo si fa valere. Cala nel secondo tempo.
Saelemaekers 6.5 – Non sempre preciso ma fa molto “casino” dinanzi. Nel secondo tempo Provedel si supera su una sua bella conclusione da distanza ravvicinata. Dal 57′ Messias 5.5 – Deve dare più qualità, fa rimpiangere il belga. Non sfonda mai e allorchè pesca il jolly nel recupero ci si mette l’arbitro.
Brahim Diaz 5 – Il suo ultimo gol risale all’incontro d’andata contro gli aquilotti. Era la sesta giornata e lui trovava il suo terzo centro. Dal Covid non si è mai del tutto ripreso e stasera è annullato dagli spezzini. Dal 70′ Giroud 5.5 – Questa volta San Siro non gli porta bene. Nel poco tempo libero non incide e non riesce a intendersi con Ibrahimovic.
Leao 7.5 – In stato di grazia, in piena parabola ascendente, semplicemente devastante. È l’unico che supera l’uomo e lo fa con una facilità irrisoria. È sempre sul pezzo, basti vedere come ci crede nell’azione che porta al rigore. In conclusione arriva la rete con uno bellissimo pallonetto. Dall’84’ Rebic sv
Ibrahimovic 6.5 – È la sua 150ª con il Milan, sogna la rete che gli permetterebbe di mietere l’81ª vittima ma cade nella ragnatela spezzina. Bene nella prima frazione di gare, allorchè arretra il suo raggio d’azione per dare una mano e dettare la manovra offensiva. Nel finale prova in tutti i modi a segnare, ma non è serata.
Stefano Pioli 5.5 – L’approccio del Milan è buono e c’è l’alibi di un grave errore arbitrale. Ma l’1-0 forse rilassa troppo i rossoneri che hanno la colpa di non chiuderla prima.

– – –

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi