Napoli, nella fuga c'è tanto Osimhen: sempre più decisivo e trascinatore

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Napoli, nella fuga c'è tanto Osimhen: sempre più decisivo e trascinatore

Come si ferma il ? E’ la domanda che ora mai da un bel po’ di settimane si fanno tutti in Serie A e rischia sempre in maggior misura di coincidere con “come si ferma Osimhen?”. Il gruppo di ha saputo sopperire pure alla sua assenza, ma nell’ultimo mese il nigeriano ha trovato quella continuità che gli è quasi sempre mancata, trascinando gli azzurri gara dopo gara e tenendo il livello dell’attacco al top pure in assenza di .

Solo Kane fa meglio di testa
Non solo velocità e attacco alla profondità. Osimhen con l’ ha sbloccato una gara che sembrava poter diventare ostica – come a Bergamo – con il consueto stacco imperioso, siglando l’ottavo gol di testa. Solo Kane nell’anno solare 2022 ha fatto più gol di testa, nove. Una soluzione importantissima includendo nella considerazione che quasi tutti, in maggior misura al Maradona, chiudono i varchi centralmente e mandano il Napoli soltanto sugli esterni per il cross.

Numeri super, ma pure tanto altro
Al ritorno dall’infortunio è sempre andato in gol o fornito un assist. Non è andato in gol contro l’, ma è risultato decisivo procurandosi il penalty e in seguito pure col movimento sul gol del raddoppio. Nell’ultima partita oltre al gol del vantaggio ha fatto partire il contropiede del 2-0 e sul 3-0 s’è portato due avversari spalancando la porta ad Elmas. Osimhen ha una media di un gol ogni 100′ ( e un gol o un assist ogni 75′), ma la sua incisività va persino oltre i numeri.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Scelte da noi