Salernitana, il 2022 si chiude con parecchi riconoscimenti. Mercato tuttavia fermo

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Salernitana, il 2022 si chiude con tanti riconoscimenti. Mercato ancora fermo

Il cambio ai vertici societari, la risoluzione della grana multiproprietà, una salvezza storica e miracolosa, il +10 sulla zona retrocessione e risultati di prestigio contro , , e . Il 2022 della Salernitana merita un voto precisamente alto e l’anno della svolta si chiuderà con una serie di premi e riconoscimenti che inorgogliranno una tifoseria che è stata determinante per il conseguimento di determinati traguardi. Nell’ambito del gran galà del mondo del pallone italiano, difatti, saranno premiati il patron , il tecnico , il regista Antonio , l’ex DS , il portiere e altri tesserati che si sono distinti per attaccamento alla maglia, impegno e qualità. Nella giornata di domani, viceversa, convegno in provincia dedicato al libro ufficiale “Macte Animo” in presenza del responsabile del settore giovanile , dell’ex attaccante Ettore Mendicino e di tutti gli esponenti della tifoseria organizzata che potranno confrontarsi in un clima di grande amicizia e collaborazione per la gioia di una proprietà che, dal primo giorno, ha conversato di osmosi e “sinallagma d’amore”.

E’ chiaro che i successi del 2022 e l’attuale classifica rassicurante non consentono di abbassare la guardia, pure perchè il calendario è tremendo. La Salernitana ripartirà con Milan, , Atalanta e , giocherà tutti gli scontri diretti fuori casa e all’Arechi riceverà quasi tutte le big. Proprio per tale motivo è necessario rinforzare una rosa che, per un periodo di tempo medio lungo, perderà pure , Mazzocchi e Maggiore che sono infortunati. Il DS era pronto a sferrare l’assalto decisivo a qualche giocatore, la proprietà ha messo un freno imponendo di valorizzare i giocatori al servizio e di puntare in maggior misura sui giovani. Una partita affascinante ma pure un rischio. propende per un portiere e per Zortea come alter ego di Mazzocchi, in avanti è stata avanzata una proposta ufficiale per Djuric del e Felix della Cremonese, ciò che occorre ma con urgenza è un centrale di difesa di spessore e per lo meno un metodista di livello. Il sogno rimane Demme, piacciono Djuricic e Zurkowski oltre al giallorosso Bove. In uscita Capezzi, Micai, , e forse Vilhena. Intanto per Salernitana-Milan è stata già toccata la soglia dei 22mila spettatori. Possibile sold out e primato della gestione Iervolino.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Scelte da noi