Salernitana, obiettivo due colpi prima del 4 gennaio. Passi avanti per Djuric

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Salernitana, obiettivo due colpi prima del 4 gennaio. Passi avanti per Djuric

è giunto, altri quattro giocatori dovranno necessariamente arrivare. Il +10 sulla zona retrocessione è sicuramente un buon bottino, ma la Salernitana non può cullarsi sugli allori in forza di un tremendo e di una serie di infortuni che, con tutta probabilità, avrebbero imposto innesti in tempi più rapidi. Viceversa, ad nella giornata odierna, si rischia di affrontare i campioni d’ del con un centrocampo numericamente ridotto all’osso e una fascia destra priva dei titolarissimi Mazzocchi e . Immaginare che Sambia, mai preso in considerazione dal mister nemmeno in piena emergenza o con acquisiti, possa tener testa a e Leao è anche utopia, proprio per tale motivo il DS potrebbe accelerare con gli orobici arrivando a Nadir Zortea. Contrariamente a quanto asserito da qualcuno che lo immaginava già aggregato al turco, l’esterno nerazzurro non è mai stato, ad adesso, ad un passo dalla Salernitana. Prima di accettare il terzo prestito di fila, Zortea chiede un prolungamento di contratto all’, viceversa prenderebbe in considerazione la separazione l’intero cartellino pur con richieste economiche, ad nella giornata odierna, giudicate eccessive dalla Salernitana. Occhio al nome a sorpresa, nel frattempo sono stati proposti Depaoli del e Augello della Sampdoria che non sono considerati prioritari.

In mediana servirebbero due innesti, ad adesso Demme è il sogno destinato a rimanere tale mentre Djuricic, richiesto espressamente da , fa sapere di voler rimanere a Genova come prova di rispetto verso del club e di una tifoseria che lo ha accolto alla grande la scorsa estate. Fra piste estere e giovani di prospettiva come Bove, la Salernitana dovrà prendere un giocatore di comprovata esperienza e che conosca il campionato italiano. Il ha offerto Bakayoko. Congelate le trattative negli altri reparti. Il centrale di difesa servirebbe come il pane in questo modo come il rinnovo di Norbert Gyomber, ma la società prende tempo. In avanti tavola apparecchiata per il ritorno di , ma prima deve partire un centravanti. Bonazzoli piace a Spezia, Cremonese, e Verona ma offerte ufficiali non ne sono arrivate; il costo del cartellino è di 3 milioni di euro, ingaggio da 1,5 milioni. Sarà dura cederlo. Più facile piazzare altrove , pesce fuor d’acqua nel 3-5-2 di . In uscita Micai (Cosenza), Capezzi, Sy, Orlando e Kristoffersen. su Mazzocchi e Bohinen, tante offerte dall’estero per Coulibaly, ma tutti e tre resteranno come minimo fino a giugno.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Scelte da noi