Var, per eliminare i sospetti basta guardare il monitor

A pensar male si fa peccato ma da noi – in politica come negli stadi – si rischia di azzeccarci spesso. Proprio per tale motivo i vertici arbitrali dovrebbero prendere molto sul serio la profonda irritazione, per usare un educato eufemismo, che viene non solo da Urbano Cairo, ma dall’intero popolo granata. Una decina fra episodi sospetti e lampanti cantonate (come la spinta di Matuidi su Belotti o il sandwich natalizio in cui, sabato scorso, è stato impaninato Zaza), tutti risolti con decisioni avverse al Toro, saranno anche errori in buona fede, ma la statistica ha le sue leggi e una sequenza tanto bizzarra pare fatta apposta per autorizzare il sospetto che dietro, più che la casualità, ci sia una scelta scientifica. È quanto lamentano pure altri presidenti e altre tifoserie, a cominciare dai genoani e da Enrico Preziosi che al proposito ha avuto parole dure: «La Var, usata in questo modo, è un’arma impropria».

Fonte: Gazzetta.it

Image: GETTY

Ultimissime Notizie Squadre Serie A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *