FOCUS TMW - Serie A, la Top 11 del 18° turno: fioccano gli 8 in pagella: Napoli, Inter e Lazio dominano

FOCUS TMW – Serie A, la Top 11 del 18° turno: fioccano gli 8 in pagella: Napoli, Inter e Lazio dominano

Fioccano gli 8 in pagella nel 18° di campionato. Merito delle prove straripanti di Napoli, Lazio e Inter. Sono proprio queste tre squadre a dominare nella Top 11 dell’ultima giornata. Difficile scegliere un migliore, in una quattro giorni di Serie A che ha visto calciatori come Lazzari, Luis Alberto, Insigne, Zielinski e Barella avere una marcia in più. Questa la formazione tipo (modulo 3-4-3):

EMIL AUDERO
Sampdoria-Udinese 2-1

Si fa sempre trovare pronto allorchè la squadra avversaria lo chiamano in causa sia con le conclusioni dalla distanza sia sui cross dal fondo. Compie un autentico miracolo sulla conclusione a botta sicura di Mandragora, respinge due volte su De Paul ma alla terza si deve inchinare.

TAKEHIRO TOMIYASU
Bologna-Hellas Verona 1-0

Tiene a bada Kalinic in maniera perfetta. Sempre in anticipo sia sulle palle alte sia su quelle rasoterra.

ALESSANDRO BASTONI
Inter-Juventus 2-0

Non si ricorda un singolo errore in fase difensiva. In compenso, regala all’Inter e a Barella un lancio alla Bonucci. La prova della maturità, pure se non ne aveva bisogno.

MILAN SKRINIAR
Inter-Juventus 2-0

Prende le misure a Cristiano Ronaldo e di lì il cinque volte Pallone d’Oro gli sbatte costantemente contro fino ad arrendersi e spostarsi dall’altra parte.

MANUEL LAZZARI
Lazio-Roma 3-0

Miglior attore non protagonista della serata. Decisivo nell’azione dell’1-0, ispira pure il raddoppio. E dopo da lui parte pure la terza rete di un derby su cui mette, in grassetto, la propria sigilla. Migliore sul terreno di gioco, pure senza segnare.

NICOLO BARELLA
Inter-Juventus 2-0

L’assist per il primo gol, dopo il 2-0. Si divora a colazione la zona centrale del campo avversario, lì ove la sfida si decide. Giocatore di un’altra categoria: non una novità.

LUIS ALBERTO
Lazio-Roma 3-0

E pensare che fino a qualche tempo fa era persino un caso. Se gli lasci spazio, ti punisce: la Roma lo fa e lui si diverte. Due gol, diverse belle intuizioni. La grande bellezza.

PIOTR ZIELINSKI
Napoli-Fiorentina 6-0

Allorchè è in giornata come nella giornata odierna è fenomenale. E’ sua la progressione da cui nasce la rete del 2-0, quello indispensabile per mettere la sfida in maniera definitiva sui binari partenopei. Il gol del poker mette viceversa in mostra tutte le sue qualità balistiche, che non sempre mette in mostra.

HIRVING LOZANO
Napoli-Fiorentina 6-0

Conferma l’eccellente stato della condizione atletica. Il messicano ha capito che giocare nel 4-2-3-1 di Gattuso per essere pericoloso e non a caso è lui a propiziare il gol del vantaggio. Sigilla il 3-0 con un movimento alla Callejon ma nella giornata odierna rispetto allo spagnolo – sul terreno di gioco con l’altra maglia – ha giocato una partita di ben altro spessore.

ZLATAN IBRAHIMOVIC
Cagliari-Milan 0-2

La sua sola presenza incute timore agli avversari, al punto che Lykogiannis lo stende subito. Già che c’è affronta gli undici metri, divenuti uno spauracchio, con un’esecuzione perfetta. Le sue sponde sono sempre preziose e allorchè ha l’opportunità di colpire è letale, vedere l’azione dello 0-2.

LORENZO INSIGNE
Napoli-Fiorentina 6-0

Segna la rete che apre le danze e pure ciò che le chiude. Ma questo match il capitano del Napoli la ricorderà in maggior misura per l’assist per Lozano: prima della verticalizzazione coi tempi giusti, il capitano danza fra Amarabat, Venuti e Milenkovic: una giocata deliziosa.

TAKEHIRO TOMIYASU
Bologna-Hellas Verona 1-0

Tiene a bada Kalinic in maniera perfetta. Sempre in anticipo sia sulle palle alte sia su quelle rasoterra.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

NapoliCalcio24.com è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!

Leggi anche