Koulibaly: "Dispiace che Gattuso venga messo in discussione, siamo noi ad andare in campo"

Koulibaly: "Dispiace che Gattuso venga messo in discussione, siamo noi ad andare sul terreno di gioco"

Al microfono di Sky Sport, il giocatore difensivo del Napoli Kalidou Koulibaly ha disquisito del momento della squadra e pure delle polemiche intorno a Gattuso: “Il successo con lo Spezia ha riportato un po’ di serenità, siamo tornati a vincere dopo la gara persa contro il Verona che è stata un po’ pesante. Volevamo fare oltre e vogliamo che il successo di giovedì sia un nuovo punto di partenza”.

Importante l’intervento di De Laurentiis?
“Secondo il mio parere non c’era nemmeno bisogno dell’intervento del patron per dare fiducia a Gattuso. Sappiamo che allorchè le cose vanno un po’ meno bene, il mister viene subito messo in discussione. Questo siamo dispiaciuti, perché sappiamo di dover essere noi calciatori a dover dare il 100% e penso che lo stiamo dando. Il mister ci aiuta, ci dà quella spinta che ci serve e gli siamo sempre stati vicini. In maggior misura lui sta molto vicino a noi, sappiamo ciò che dobbiamo fare e vogliamo dare pure il mille per cento per Gattuso”.

Perché parecchi alti e bassi?
“Non c’è una spiegazione per i nostri continui alti e bassi, stiamo facendo qualsiasi cosa per colmare questo nostro difetto. Sappiamo di poter fare grandissime gare, ma in seguito abbiamo avuto dei cali sia fisici che mentali. Questo ci deve fare avanzare, perchè siamo dispiaciuti fare gare come quella di Verona dopo aver fatto le cose per bene altre volte. Sappiamo che questo non ove succedere più”.

Ove bisogna guardare in classifica?
“Il Napoli deve guardare avanti, alle prime della classifica. Se vogliamo conquistare il nostro massimo livello dobbiamo guardare alle prime. Non siamo molto distanti da Milan e Inter, l’abbiamo palesato negli scontri diretti, pur perdendo abbiamo giocato delle buone gare. Dobbiamo avere fiducia e sperare che giri un po’ la fortuna, concentrandoci su ciò che siamo. Una formazione forte che adesso deve solo concentrarsi sulla partita contro il Parma, a prendere tre punti molto importanti, in seguito vedremo le altre”.

Sul modulo.
“Se giochiamo a due o a tre cambia poco, il mio compito è quello di provare a prendere meno gol possibili. In questo periodo ne stiamo prendendo un po’ troppi e dobbiamo lavorare su questo perchè a inizio stagione eravamo una delle migliori difese del campionato e dobbiamo proseguire a dimostrarlo. Il mister fa le sue scelte pure nel reparto arretrato e se abbiamo un’idea di gruppo le cose diventano in seguito più facili”.

Perché parecchi alti e bassi?
“Non c’è una spiegazione per i nostri continui alti e bassi, stiamo facendo qualsiasi cosa per colmare questo nostro difetto. Sappiamo di poter fare grandissime gare, ma in seguito abbiamo avuto dei cali sia fisici che mentali. Questo ci deve fare avanzare, perchè siamo dispiaciuti fare gare come quella di Verona dopo aver fatto le cose per bene altre volte. Sappiamo che questo non ove succedere più”.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

NapoliCalcio24.com è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!

Leggi anche