Koulibaly: "Siamo in difficoltà, ma abbiamo una delle rose più forti in cui ho mai giocato"

Koulibaly: “Siamo in imbarazzo, ma abbiamo una delle rose più forti in cui ho mai giocato”

Kalidou Koulibaly ha rilasciato una lunga intervista a Radio Kiss Kiss Napoli: “Siamo in un momento strano, siamo in imbarazzo ma sappiamo che sul campo dobbiamo fare ancora perché siamo una formazione forte. Testa alta come con lo Spezia, colmiamo i difetti e guardiamo avanti. Abbiamo una delle rose più forti in cui ho mai giocato, questo ci darà una spinta in più per fare meglio. Crediamoci, con entusiasmo possiamo fare qualche cosa di grande“.

Col Parma sarà difficile, loro verranno finalizzato alla vittoria ma abbiamo bisogno di punti. Saremo pronti a tutto. Gattuso ci aiuta, ci da la spinta e la fiducia giusta a tutti per dare tutto me stesso. Vorrebbe avere i risultati e noi dobbiamo mostrare di essere una squadra molto forte pronta a lottare per la parte alta della classifica. 4-2-3-1 o 4-3-3 cambia, certo. Ma conta la nostra interpretazione. Dobbiamo ritrovare solidità, dipende pure da noi giocatori del reparto arretrato. Vogliamo tornare ad essere i meno battuti. Seconda miglior difesa e 6 sconfitte, è strano. Concentriamoci nel leggere meglio le gare per non perderle. Dobbiamo equilibrarci“, ha proseguito il giocatore difensivo azzurro.

La classifica? Guardo solo avanti. E chi vedo avanti, lo voglio dietro il Napoli. Giocare ogni tre giorni? A me piace giocare, è molto complicato a livello fisico, ma mi piace e conseguentemente non dispiace. A febbraio ci giochiamo tutto, dovremo essere pronti da domani. Dobbiamo prepararle bene, vincendo col Parma prenderemmo slancio. Il mio gesto in beneficenza? La cosa più importante è farlo, non farlo sapere. Ci sono parecchi calciatori qui che lo fanno”, ha concluso Koulibaly.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

NapoliCalcio24.com è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!

Leggi anche