Napoli-Parma 2-0, le pagelle: Elmas decisivo, Lozano incontenibile. I ducali sbandano dietro

Napoli-Parma 2-0, le pagelle: Elmas decisivo, Lozano incontenibile. I ducali sbandano dietro

Napoli-Parma 2-0
Marcatori: 32′ Elmas, 82′ Politano

NAPOLI

Ospina 6 – Spettatore sul terreno di gioco, viene chiamato in causa perlopiù nella lettura dei parecchi cross del Parma.

Di Lorenzo 6 – Da quel lato c’è Gervinho, per tale motivo rinuncia completamente a spingere. Ma dietro fa buona guardia, contenendo bene la squadra avversaria.

Manolas 6,5 – Il Napoli subisce poco, se non con qualche errore dei giocatori di centrocampo. Per questa ragione la sua partita non è molto complicato. Si complica solo allorchè scatta Gervinho, ma riesce a tenerlo sistematicamente nel duello in velocità.

Koulibaly 6,5 – Due di chiusure determinanti in scivolata, un altro paio sfruttando la sua rapidità. Impeccabile stasera.

Mario Rui 5,5 – Giocano molte volte dal suo lato, sfruttando il mismatch fisico con Kucka. Il portoghese effettivamente fa fatica e qualche volta rischia troppo. Dal 77′ Hysaj s.v.

Elmas 7 – La giocata che vale l’1-0 è tutta sua. Un fulmine di genio dopo una bella percussione e un dribbling ubriacante: vera e propria perla. Questo 4-3-3 ne esalta la tecnica e la freschezza atletica dei suoi vent’anni. Dal 77′ Maksimovic s.v.

Demme 6 – Siamo abituati alla sua massima lucidità da vertice basso di centrocampo, viceversa stasera ogni tanto fa confusione. Perde un pallone sanguinoso sulla trequarti nel secondo tempo, per sua fortuna la rete che ne consegue viene annullato per un fuorigioco. Ma ne recupera tantissimi, come al consueto.

Zielinski 5,5 – Non si vedono i suoi guizzi, la qualità tecnica che ha lascia spazio all’applicazione tattica. Partita di sacrificio in fase difensiva. Partita da ‘Chi l’ha visto’ in quella offensiva. Dal 70′ Bakayoko 5,5 – Troppo sulle gambe, rischia di far subire una ripartenza pericolosa al Napoli, che tuttavia si salva. Va vicino al gol con un destro da fuori nel finale.

Lozano 7 – Fa ammonire mezzo Parma grazie alla sua incredibile velocità. Il Napoli molte volte si affida a lui per sfondare: Gagliolo lo ingabbia meglio di altri terzini in altre gare, ma il Chucky ha una facilità di corsa difficilmente contenibile. Vitale pure nei ripiegamenti difensivi.

Petagna 6,5 – Non sarà il grande centravanti da venti gol a stagione, ma il suo lavoro generoso per la squadra è irrinunciabile. Difesa palla, sponda, pressione, pure qualche bell’assist: fa il suo e pure in maggior misura. Dal 63′ Politano 6,5 – Di gol del genere ne ha fatti già parecchi: sinistro dal limite sul primo palo viceversa che su quello lontano e Sepe beffato.

Insigne 6 – A caccia del centesimo gol in azzurro contro la squadra a cui è andato in gol il primo, pare diventare quasi un’ossessione perché ogni volta che è nei pressi dell’area calcia in porta. E’ pure sfortunato, perché colpisce un palo, ma è tuttavia lontano dai suoi livelli migliori.

Allenatore: Rino Gattuso 7 – Dopo tutti i rumors degli ultimi giorni contava portarla a casa e ci è riuscito. Nella prima parte della gara si vedono poche idee offensive, ma tanta organizzazione in fase difensiva. L’offensiva alla profondità risulta complicata, ma con il rientro di Osimhen il suo Napoli non potrà che crescere.

PARMA

Sepe 5 – Di consueto sbaglia poco coi piedi, viceversa stasera è impreciso. Forse su uno dei due gol avrebbe potuto fare qualcosina in più.

Conti 5,5 – Proiettato subito come titolare inamovibile nella nuova realtà, si vede che la gamba giusta manca tuttavia. Tallona Insigne per tutta il match, cercando di non lasciare spazio in ripartenza.

Osorio 5 – Viene ubriacato da Elmas in concomitanza dell’1-0, finendo al tappeto dopo il dribbling. Devia in rete il tiro di Politano nel finale. Giornata no.

Gagliolo 6 – Scala molte volte su Lozano, provando l’anticipo. Massima attenzione, è fra i migliori dei suoi.

Pezzella 5 – Poco apporto offensivo, va in imbarazzo allorchè viene puntato e pure sugli inserimenti delle mezzali del Napoli. Dall’80 Busi s.v.

Grassi 5 – Ha il compito di aiutare la linea difensiva sul centrodestra, per arginare pure Insigne. Ma allorchè scala al centro fa fatica. Come in concomitanza del gol di Elmas, in cui si fa saltare davvero troppo facilmente. Dal 46′ Hernani 5,5 – Dà nuova verve appena entra, ma cala col passare dei minuti.

Brugman 5,5 – Prova a gestire il pallone e il più delle volte lo fa bene, ma sarebbe servita maggiore determinazione nei contrasti. Dall’80’ Man s.v.

Kurtic 5 – Ha parecchi grattacapi nel contenimento dei giocatori di centrocampo avversari ed è troppo macchinoso allorchè c’è da creare qualche cosa. Dall’81’ Cyprien s.v.

Kucka 5,5 – Il Parma gioca tanto su di lui, cercando di sfruttare il mismatch di centimetri con Mario Rui.

Cornelius 5 – Parecchi, troppi errori di natura tecnica. Il Parma difende e riparte, lui dovrebbe favorire questa filosofia per caratteristiche, viceversa nella giornata odierna non riesce tenere un pallone che sia uno. Impalpabile.

Gervinho 5 – Dovrebbe essere l’arma più importante in gare come queste e proprio per tale motivo viene ingabbiato e oscurato dalla difesa del Napoli.

Allenatore: Roberto D’Aversa 5 – Nel reparto arretrato la compattezza non manca, ma ogni tanto la complicazione è l’atteggiamento. Se si guarda alla fase offensiva, dopo, appare chiarissimo che al Parma manca qualche cosa dinanzi. Deve aiutare il mercato, sì, ma come ha riferito il d.s. Carli deve essere il tecnico a cambiare la mentalità di questa squadra in imbarazzo.

Ospina 6 – Spettatore sul terreno di gioco, viene chiamato in causa perlopiù nella lettura dei parecchi cross del Parma.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

NapoliCalcio24.com è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!

Leggi anche