Lunga analisi del ct Mancini sul Benevento: "Due nomi per la Nazionale? Dico Viola e Insigne"

Lunga analisi del ct Mancini sul Benevento: "Due nomi per la Nazionale? Dico Viola e Insigne"

Il commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni ‘Free Sport’ in onda su ‘Lab tv’ e ha fatto una lunga analisi sul Benevento di Flippo Inzaghi, partendo dalla gara di venerdì sera contro il Bologna: Dal 20esimo del secondo tempo il match è stata un po’ più difficoltosa a causa del maltempo. Il Benevento ma ha giocato bene e in generale gioca bene, crea molte possibilità e venerdì a Bologna ha giusto il pareggio creando tante possibilità. Nel complesso ha disputato un’ottima gara, ha un gioco offensivo molto fluido e crea possibilità. Giocando con parecchi giocatori che attaccano si prendono qualche rischio, ma mi piace come giocano e vanno fatti i complimenti a Inzaghi e alla squadra per come sta giocando”.

Secondo lei si salverà?
“Io penso di sì, se continuano a giocare con questa tranquillità. Le gare se le vanno a giocare tutte, ma credo questa sia la soluzione migliore per giocarsi la salvezza”.

C’è qualche giocatore del Benevento che potrebbe pertanto essere convocato?
“Li stiamo seguendo tutti. La porta della Nazionale è aperta a tutti i giocatori, abbiamo chiamato pure calciatori che non avevano mai giocato nemmeno in Serie C. Adesso è un po’ più complicato, fra quattro mesi c’è l’Europeo e il gruppo è già formato, ma ci sono dei ragazzi giovani e interessanti che possono essere utili”.

Se la Federazione ti dicesse: ‘Puoi scegliere due calciatori in più e questi sono del Benevento’. Chi porteresti?
“Dico Viola e Insigne. Dopo il Benevento ne ha pure altri di giovani. Letizia? Sì pure lui lo conosco benissimo. Io l’ho incontrato pure allorchè era allenatore dell’Inter e molte volte mi ha messo in imbarazzo”.

C’è qualche giocatore del Benevento che potrebbe pertanto essere convocato?
“Li stiamo seguendo tutti. La porta della Nazionale è aperta a tutti i giocatori, abbiamo chiamato pure calciatori che non avevano mai giocato nemmeno in Serie C. Adesso è un po’ più complicato, fra quattro mesi c’è l’Europeo e il gruppo è già formato, ma ci sono dei ragazzi giovani e interessanti che possono essere utili”.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Leggi anche