LIVE TMW - Benevento, Inzaghi: "Spero in una Roma stanca, non siamo ancora salvi"

LIVE TMW – Benevento, Inzaghi: "Spero in una Roma stanca, non siamo tuttavia salvi"

Inizierà a breve il consueto incontro con la stampa del tecnico del Benevento Filippo Inzaghi, pronto a presentare la partita contro la Roma che mette in palio fondamentali punti salvezza. Potrete seguire la diretta testuale qui su Tuttomercatoweb, per rimanere aggiornati basterà premere il tasto f5.

Ore 18:05 – Inizia il consueto incontro con la stampa

Qual è la condizione generale della squadra?
“Iago Falque e Improta hanno avuto qualche acciacco e speriamo di recuperarli nei prossimi allenamenti. Quanto a noi, siamo reduci da due ottime gare, sono convinto che col Bologna avremmo sacrosanto di vincere. Sulla carta contro la Roma è la classica gara impossibile, ma abbiamo già sovvertito altri pronostici. Ionita trequartista? Vedremo, pure in base ai giocatori pronto. A centrocampo c’è grande concorrenza, vedrete che i cambi saranno determinanti”.

Moncini o Gaich sul terreno di gioco nel secondo tempo, possibile?
“Vedremo come si metterà la sfida, stanno migliorando tanto e hanno bisogno soltanto di un po’ di tempo per fare il loro contributo. Sono pronti a darci una mano”.

Roma in imbarazzo allorchè costruisce dal basso, ma imprendibile una volta superata la prima pressione. Come ci si comporta?
“Serve la gara perfetta, sperando che loro non siano al massimo. Apprezzo molto Fonseca, un ottimo allenatore. Roma e Lazio giocano il calcio migliore in Italia, dinanzi hanno un potenziale stratosferico e non possiamo sbagliare niente. All’andata, tuttavia, per settanta minuti li abbiamo messi in grossa difficoltà e potevamo pure andare in vantaggio. Non vediamo l’adesso di scendere sul terreno di gioco per vivere questa gara ricca di emozioni”.

Come sta Letizia?
“E’ recuperato, ma non vogliamo correre il rischio. Chi ha preso parte alla partita al suo posto ha fatto bene, questa è la vera forza del gruppo. Ci ha dato tantissimo, è un difensore molto importante, ma è stato fermo 50 giorni e non cambia niente attendere un’altra settimana. Da martedì riprenderà a lavorare stabilmente in gruppo, a Napoli sarà pronto”.

Cosa pensa della Roma e del calendario che vi aspetta?
“Sono terzi in classifica con grande merito, in Europa League stanno facendo un percorso eccellente e in avanti hanno calciatori impressionanti. Ma il Benevento ha già fermato Lazio e Juventus, nessuno lo avrebbe mai immaginato. Proveremo a fare la stessa cosa pure con la Roma e con il Napoli, ricordando da ove siamo arrivati e che la classifica è qualsiasi cosa rispetto. Non rilassiamoci, ma non dobbiamo avere timori reverenziali”.

Con quali caratteristiche ci si salva in questa serie A?
“Abbiamo acquisito la coscienza che possiamo fare questa categoria. La classifica è bella, ma non possiamo rilassarci. Cagliari, Torino e Parma hanno un blasone diverso, un bacino d’utenza importante e il mercato ha permesso loro di rinforzarsi. Il vantaggio sulla terzultima c’è, non possiamo negarlo, ma non abbiamo mai staccato la spina pensando di essere salvi. Sono molto orgoglioso del nostro percorso, la mentalità farà la differenza”.

C’è tuttavia dispiacere per il primo incontro?
“Quella sera capimmo quanto fosse difficile la categoria, ma simultaneamente che il Benevento poteva fare bella figura contro chiunque. Sul 2-2, a 20 minuti dal termine, avemmo una grande opportunità con Lapadula. E’ passato un girone, sarà un’altra storia e vogliamo fare una grande gara nel pieno rispetto di un avversario fortissimo”.

Roma sul terreno di gioco giovedì, può essere un vantaggio per voi?
“Mi auguro che sia un vantaggio per noi e un fattore per portare a casa un risultato positivo. Ma stiamo disquisendo di un top club italiano, l’alternativa al titolare è sempre…un potenziale titolare. Dzeko, Pellegrini, Pedro e parecchi altri sono giocatori veramente fortissimi. Ma io penso alla mia squadra, so che stiamo lavorando bene e sono estremamente fiducioso in ottica di domani”.

Il Benevento segna poco in avvio e subisce parecchi gol, perchè?
“Per portare a casa risultati contro le big non potremo sbagliare niente, ma nessuno parte con la volontà di sbagliare l’approccio. Basti vedere cosa è accaduto alla Juventus in Coppa Campioni contro il Porto. È ovvio che la Roma non perdonerebbe una falsa partenza, sta a noi mantenere un rendimento costante per 90 minuti e dare tutto ciò che abbiamo. Potrebbe non bastare e ne siamo consapevoli, vitale sarà tornare a casa a testa alta, senza rimpianti e con ritrovate consapevolezze in termini di classifica e di atteggiamento”.

Ore 18:15 – Finisce il consueto incontro con la stampa di Inzaghi

Qual è la condizione generale della squadra?
“Iago Falque e Improta hanno avuto qualche acciacco e speriamo di recuperarli nei prossimi allenamenti. Quanto a noi, siamo reduci da due ottime gare, sono convinto che col Bologna avremmo sacrosanto di vincere. Sulla carta contro la Roma è la classica gara impossibile, ma abbiamo già sovvertito altri pronostici. Ionita trequartista? Vedremo, pure in base ai giocatori pronto. A centrocampo c’è grande concorrenza, vedrete che i cambi saranno determinanti”.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

NapoliCalcio24.com è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!

Leggi anche