Solo Joao Pedro sul Cagliari incide più di Cristiano Ronaldo sulla Juventus

Solo Joao Pedro sul Cagliari incide più di Cristiano Ronaldo sulla Juventus

L’opportunità è pronta. Sulla carta, pure ghiotta: dopo il pari col Verona, la Juventus riparte dalla partita casalinga contro lo Spezia per rialzare la testa e risalire la china. Il primo posto dista dieci punti, il quinto due: la fotografia delle priorità di Pirlo in questa fase dell’anno. Sul banco degli imputati, a nella giornata odierna, in maggior misura l’attacco. Il reparto che, complice il mancato arrivo di un nuovo innesto a gennaio, vive quasi completamente sulle spalle di Cristiano Ronaldo. Come tutta la Juve del resto

Solo Joao Pedro al Cagliari pesa oltre. A livello di dipendenze, la più evidente in Serie A è quella dei sardi: il brasiliano ha siglato 12 gol sulle 24 complessive della squadra. Tradotto, fa il 46,6 per cento: una segnatura del Cagliari ogni due è firmata Joao Pedro (se consideriamo gli assist si sale addirittura al 53,8%). Numeri molto simili, in termini relativi, per CR7: il 42,2 per cento delle gol in A della Juve porta il suo sigillo. La differenza? Evidente: i bianconeri hanno segnato 45 gol, quasi il doppio rispetto a quelli del Cagliari. Un peso in questo modo evidente è un’anomalia per una rosa molto competitiva.

Quanto pesano gli altri centravanti. Se guardiamo alle big, l’unica con numeri analoghi a quelli della Juve è la Lazio, ma si scende in maniera vertiginosa: solo il 36,8 per cento dei gol biancocelesti sono di Immobile. Dopo il dato cala tuttavia, fino a trovare l’Inter di Lukaku (il 30 per cento dei gol arrivano dal belga) e il Milan di Ibra (29,8 per cento) per chiudere con la Roma di Veretout (solo il 20,8 per cento) e il Napoli di Insigne (20,4%). Numeri molto lontani da quelli di Ronaldo.

Quanto pesano gli altri centravanti. Se guardiamo alle big, l’unica con numeri analoghi a quelli della Juve è la Lazio, ma si scende in maniera vertiginosa: solo il 36,8 per cento dei gol biancocelesti sono di Immobile. Dopo il dato cala tuttavia, fino a trovare l’Inter di Lukaku (il 30 per cento dei gol arrivano dal belga) e il Milan di Ibra (29,8 per cento) per chiudere con la Roma di Veretout (solo il 20,8 per cento) e il Napoli di Insigne (20,4%). Numeri molto lontani da quelli di Ronaldo.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio