CR7 gioca sempre e segna (quasi) solo lui. La quarta punta sarebbe servita, alla Juve di Pirlo

CR7 gioca sempre e segna (quasi) solo lui. La quarta punta sarebbe servita, alla Juve di Pirlo

Fra i vari Scamacca, Giroud, Pellè, Pavoletti, Milik e Llorente, la Juventus in conclusione decise di rimanere in questo modo com’era. E in questo modo com’è. Una decisione precisa, quella della società bianconera durante il mercato di gennaio. I nomi sondati e trattati erano parecchi, ma quelli realmente convincenti fin troppo pochi. Di Scamacca abbiamo detto e scritto in abbondanza, Giroud era il preferito di Pirlo ma ha scelto di rimanere al Chelsea. Gli altri, per un motivo o per l’altro, non sono mai state prime scelte. E in questo modo, in un anno caratterizzato da pandemia e contrazioni finanziarie, si è preferito soprassedere e fare di necessità virtù. Pure se a dir la verità, i numeri in il signor senso contestano la scelta juventina di non far arrivare la famosa “quarta punta”.

Cristiano gioca sempre. E per questa ragione non riposa mai – Le considerazioni partono dalla partita del 2 febbraio contro l’Inter in Coppa Italia, ovvero la prima giorno utile dalla chiusura del mercato. Nell’opportunità la Juventus vinse e segnò 2 gol, prima dello 0-0 del ritorno. In Champions è maturata la sconfitta per 2-1 a Oporto, nel frattempo in campionato 4 partite con 2 vittorie, un pareggio e una sconfitta. Per un totale, in 7 gare, di 9 gol segnati. Di questi, 6 portano la sigilla proprio del portoghese, dopo Chiesa, McKennie e un autogol. Segnale evidente che se non segna Ronaldo le cose si mettono male. A questo, ma, si lega il super utilizzo di CR7: in questo lasso di tempo, Ronaldo ha sempre giocato. 5 volte al fianco di Kulusevski che, al netto di buone prestazioni, non ha mai segnato. Le altre 2 con Morata, dopo finito nelle retrovie. Insomma, Cristiano segna sempre e segna solo e proprio per tale motivo motivo la sua presenza sul terreno di gioco diventa irrinunciabile, non sostituibile. In concreto, per questa ragione, zero riposo per il 5 volte Pallone d’Oro in ottica del rush finale dell’anno. Ecco perché, al netto di un’efficienza offensiva tuttavia discreta, a gennaio una quarta punta sarebbe decisamente servita a questa Juventus.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio