Napoli, Insigne rifiuta la prima offerta di rinnovo: distanza economica e rischio rottura

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Napoli, Insigne rifiuta la prima offerta di rinnovo: distanza economica e rischio rottura

Prossimo al termine di contratto a giugno 2022, Lorenzo Insigne ha iniziato a trattare il rinnovo con il Napoli, ma secondo La Gazzetta dello Sport fra le parti c’è tuttavia tanta distanza. Aurelio De Laurentiis avrebbe avanzato una prima proposta da 3 milioni di euro (1,5 in meno rispetto all’ingaggio attuale) per prolungare altri 5 anni, ma il capitano l’ha rimandata al mittente, chiedendo di trattare a partire proprio dai 4,5 milioni che guadagna annualmente ora.

Rischio rottura? La Rosea scrive pure di un rischio rottura, pure se nessuno lo vorrebbe. Ma con questi presupposti, difficilmente si arriverà alla sigilla. Ci sta il rischio concreto che si possa arrivare ad una rottura che, bisogna dirlo, non vorrebbe nessuna delle due parti. Il patron ritiene l’attaccante il perno principale intorno al quale dovrà girare il nuovo Napoli, quello post Gattuso. Insigne non ha mai rinnegato la sua passione e l’amore per la squadra. Ma potrà bastare soltanto il sentimento per convincerlo a rivedere la propria posizione? Si attendono aggiornamenti.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

NewsLetter

Ultime News

trending

Scelte da noi