ESCLUSIVA TMW – Maini: "Locatelli da Juve? Sì, sa far tutto. Roma, tre innesti per alzare il livello"

ESCLUSIVA TMW - Maini: "Locatelli da Juve? Sì, sa far tutto. Roma, tre innesti per alzare il livello"

Giampiero Maini ex metodista di Roma, bologna e Milan ha proferito di Manuel Locatelli, ieri protagonista di un bel gol con la Nazionale e che arriva da un campionato brillante con il Sassuolo: “Ho un’idea ben precisa su di lui – dice a Tuttomercatoweb.com – reputo che nel ruolo sia uno dei più interessanti in Italia, per qualità , per come lo interpreta e per personalità. Ed è differente dagli altri per caratteristiche, se pensiamo a Sensi o Verratti. E’ da menzionare fra i primi tre in Italia”

E’ da Juventus dal momento che se parla molto?
“La Juve deve rinforzarsi a centrocampo, è la carenza più evidente dei bianconeri in questo campionato. Credo sia un giocatore che possa vestire una maglia come quella”.

E il Milan ora si sarà pentito di averlo fatto partire un po’ troppo frettolosamente?
“Ogni tanto non si ha voglia di attendere o non si ha la lungimiranza di credere in un prospetto. Sa far bene tutte e due le fasi, è bravo mel palleggio e nel gioco lungo. Al Milan avrebbe fatto molto comodo nella mediana”.

Da ex giallorosso come vede la Roma nella corsa Champions dal campionato?
“Le chances sono poche. Per meriti altrui e per problemi di rosa: sta avendo difficoltà nel reparto arretrato e sta adattando calciatori, vedi Cristante da vari mesi. Ha perso campo e Napoli Atalanta non mollano”.

Nella prossimo anno come dovrà ripartire la Roma?
“Ha calciatori di assoluto valore pure giovani. Ci sono le basi. Va ridisegnato l’asse centrale: un portiere, un metodista e un centravanti dal momento che Dzeko è ai titoli di coda. Intorno a loro ci sono calciatori validi. Con tre innesti mirati può essere molto competitiva”.

In panchina chi vede?
“Per adesso Fonseca… Tutto scaturirà dai programmi e dagli obiettivi. Sarri lo conosciamo e sappiamo qual è il suo calcio, Allegri ha un’idea molto più concreta e pragmatica. Dipende ripeto dal progetto: per un percorso di crescita direi Sarri, se si vuol provare a vincere subito Allegri”

E il Milan ora si sarà pentito di averlo fatto partire un po’ troppo frettolosamente?
“Ogni tanto non si ha voglia di attendere o non si ha la lungimiranza di credere in un prospetto. Sa far bene tutte e due le fasi, è bravo mel palleggio e nel gioco lungo. Al Milan avrebbe fatto molto comodo nella mediana”.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio