Pirlo non può rinunciare a Dybala nello sprint finale: l’argentino vitale per la Juve

Pirlo non può fare a meno di Dybala nello sprint finale: l’argentino fondamentale per la Juve

Non è facile riuscire a mantenere la calma nel bel mezzo di una tempesta. Ancor in maggior misura allorchè la barca non è fra le più solide presenti sulla piazza. In qualche modo, con un po’ di fatica iniziale, la Juventus ci sta riuscita superando il Parma nella terzultima gara casalinga dell’anno e strappando tre punti fondamentali nella corsa alla qualificazione alla prossima Coppa Campioni, pure in virtù dei risultati delle dirette concorrenti. E per domare l’imbarcazione Andrea Pirlo si è affidato ai suoi uomini di qualità, capaci di dare qualche sicurezza in più nei moneti di difficoltà con la loro tecnica. E contro il Parma è toccato a Paulo Dybala sostenere i compagni diventando l’appiglio principale a cui aggrapparsi allorchè il pallone scottava e toccava inventare qualche cosa per risolvere l’incontro.

PORTO SICURO E VOGLIA DI RISCATTO – La soluzione offensiva della Juventus, durante la stagione, in maggior misura allorchè la partita non prendeva la direzione sperata, aveva un nome e un nome: Juan Cuadrado con tutti i suoi cross. Pure ieri l’ex Chelsea ha fornito due assist ai compagni arrivando a quota 16 stagionali ma questa volta non è stato spremuto come molte volte gli è capitato nel corso dell’anno. La motivazione per il quale il colombiano ha avuto meno responsabilità del consueto sta tutto nella presenza di Paulo Dybala che con i suoi movimenti abbassando il raggio d’azione ha dato aria alla manovra applicando tutto il suo talento, facendo rotolare il pallone da una parte all’altra del campo con il corretto ritmo. Spostamenti con tempismo corretto fra le linee, ma pure ingressi in area di rigore puntuali come in concomitanza della prima possibilità dopo non concretizzata da Ronaldo, in questo modo come sul secondo gol di Alex Sandro ove trova spazio fra i centrali avversari non arrivando sul traversone di Cuadrado destinato al brasiliano. A mancare è stato solo la rete, il tanto ricercato gol numero 100 con la casacca di Madama: ci riproverà con la Fiorentina. Insomma, la voglia di rivalsa dopo un’annata sfortunata e le capacità innate del numero 10 bianconero rappresentano una spinta non da poco per la Juve e per Andrea Pirlo che no, nello sprint finale di una stagione turbolenta, non può proprio rinunciare a Paulo Dybala.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio