Lavezzi: “A Napoli ho fatto la storia, non sarei mai andato in un altro club italiano”

Lavezzi: "A Napoli ho fatto la storia, non sarei mai andato in un altro club italiano"

L’ex attaccante del Napoli Ezequiel Lavezzi ha rilasciato una lunga intervista nell’intervista concessa a Sky Sport al giornalista Gianluca Di Marzio. Il Pocho ha proferito tanto della sua esperienza sotto il Vesuvio: “C’è stato un rapporto genuino fra me e Napoli. Il segreto è questo: mi hanno apprezzato come un napoletano. Ho avuto il rispetto di una città che mi permetteva di essere contento giocando a calcio. Il mio addio? Ci eravamo messi d’accordo con il patron De Laurentiis. È stato un anno ove avevo bisogno di prendere aria. Siamo persone normali”. 

L’argentino ha raccontato come abbia rifiutato offerte per ritornare a giocare nella Serie A italiana: “Tornare in Italia? C’è stata la possibilità, ma a Napoli ho fatto la storia, non sarei andato a giocare in un’altra squadra. I momenti che ho passato lì sono stati bellissimi e quei ricordi restano. Voglio tanto bene alla città e c’è un rapporto che dura tuttavia e sono sempre stato sincero con i tifosi. Napoli è stata una grande esperienza per me, è stata la prima squadra dopo aver lasciato l’Argentina: sono cresciuto tanto come giocatore e come uomo. Juventus? Non sarei mai andato. Inter? C’è stato qualche cosa, ma ho deciso di non andare e trasferirmi in Cina. C’era stata pure la possibilità prima”. 

“Mi è passata la voglia di giocare, sono giunto a un punto durante l’allenamento a pensare: “Che cavolo sto facendo qui?”. Avevo tuttavia delle proposte per giocare in Europa, America e Argentina, ma credo fosse giunto il momento di dire basta. Partita d’addio? Il mio pensiero era di farla, l’avrei voluta fare a Napoli. Ora c’è la pandemia, non so come andrà”.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio