Hakimi: "Mi sarebbe piaciuto rimanere al Real, ma la squadra dovette cedermi. Scudetto importante"

Hakimi: "Mi sarebbe piaciuto restare al Real, ma il club dovette cedermi. Scudetto importante"

Ospite del programma El Chiringuito de Jugones, in onda sull’emittente Mega, Achraf Hakimi ha raccontato come ha vissuto la giornata appena conclusasi, che ha visto l’Inter laurearsi campione d’Italia per la diciannovesima volta nella sua storia: “Nella giornata odierna sono rimasto a casa, in famiglia – ha rivelato -. Ho seguito l’incontro dell’Atalanta, sono molto soddisfatto perché questo è certamente un trofeo importante per me”. L’ex Dortmund si è in seguito soffermato sul suo legame con il Real Madrid: “Qualcuno diceva che non volessi giocarmi le mie possibilità a Madrid: non è in questo modo, tutti sanno che il Real è casa mia, mi sarebbe piaciuto rimanere a giocarmi le mie possibilità, ma finalmente la squadra dovette cedermi”. Nell’intervento di Hakimi c’è stato spazio pure per un commento sulle dichiarazioni di Antonio Conte, che qualche giorno fa ha giurato in tono scherzoso che non farà mai battere un rigore al numero due nerazzurro: “Durante l’addestramento effettivamente non è andata benissimo, ma dovesse essere necessario mi farei trovare pronto”.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio