Come scegliere la migliore VPN

migliore vpn

Se hai scambiato due parole con un amico fidato di internet e sicurezza e gli hai chiesto come impedire ad altri di guardare quello che fai su Internet, e addirittura di accedere a siti a siti Internet che bloccano l’accesso dall’Italia, ti parlerà sicuramente dei servizi VPN, tra i quali bisogna scegliere la migliore VPN. So che all’inizio può sembrare un argomento ostico, ma con le conoscenze necessarie si è rivelato più semplice di quanto molti pensassero e potrebbe essere utilissimo.

Quello che è successo è molto semplice: per proteggere il tuo traffico, puoi connetterti a un server VPN su Internet e chiedergli di inviare e ricevere dati per tuo conto. I dati trasmessi tra il dispositivo e il server sono protetti e crittografati, quindi nessuno può leggere i dati dall’esterno. Di conseguenza, i siti Web visitati ei servizi che utilizzi riceveranno l’IP (indirizzo identificativo) della VPN anziché l’IP dell’utente. Pertanto, il sito o il servizio non può “capire” da dove si accede e anche il gestore del servizio (TIM, Vodafone, Infostrada, ecc.).

Non può tracciare il traffico generato tramite la VPN.

Le VPN vengono spesso utilizzate anche negli ambienti aziendali, soprattutto se i dipendenti possono scegliere di lavorare da casa. Infatti, se l’azienda fornisce l’accesso VPN, poiché viene creato un tunnel virtuale, è possibile entrare nella rete locale come una connessione via cavo (inserendo username e password).

Cos’è una VPN

Ora che ti ho convinto ad entrare nel campo della VPN, è tempo di comprenderne in modo serio e accurato il suo significato. VPN è un acronimo, acronimo di Virtual Private Network (Virtual Private Network) in inglese, che può essere tradotto in italiano con la parola “Rete Privata Virtuale”.

Trovi una spiegazione dettagliata di cosa è una VPN su IT.vpnwelt.com.

Fondamentalmente, una VPN è un modo per nascondere l’attività su Internet e proteggerla da occhi indiscreti (agenzie di sorveglianza, criminali informatici che ficcano il naso sulla rete, ecc.). Poiché è necessario stabilire un tipo speciale di connessione crittografata (chiamata tunnel in informatica) tra il computer protetto (o smartphone, tablet o altro dispositivo connesso a Internet) e il computer che fornisce tale protezione, è possibile ottenere questo risultato. Servizio (server).

Quello che accade è semplicissimo: per proteggere il tuo traffico, puoi connetterti a un server VPN su Internet e chiedergli di inviare e ricevere dati per tuo conto. I dati trasmessi tra il dispositivo e il server sono protetti e crittografati, quindi nessuno può leggere i dati dall’esterno. Di conseguenza, i siti Web visitati ei servizi che utilizzi riceveranno l’IP (indirizzo identificativo) della VPN anziché l’IP dell’utente. Pertanto, il sito o il servizio non può “capire” da dove si accede e anche il gestore del servizio (TIM, Vodafone, Infostrada, ecc.)

Non può tracciare il traffico generato tramite la VPN. Le VPN vengono spesso utilizzate anche negli ambienti aziendali, soprattutto se i dipendenti possono scegliere di lavorare da casa. Infatti, se l’azienda fornisce l’accesso VPN, poiché viene creato un tunnel virtuale, è possibile entrare nella rete locale come una connessione via cavo.

Come Utilizzare una VPN

Possiamo affermare da subito che l’utilizzo di una VPN è una delle soluzioni più pratiche ed efficaci per “mascherare” l’attività su Internet ed evitare la censura in base alla posizione geografica. Non garantisce l’anonimato (almeno non sempre), ma può aiutare a evitare il tracciamento invadente e, come accennato in precedenza, può evitare di localizzare con precisione l’anonimato durante un “raid”. Per utilizzare una VPN, ci vuole solo una piccola quantità di tempo. In alcuni casi, è solo un paio di clic. Tuttavia, è meglio fare un pò di ricerca sull’argomento e capirlo almeno un po’, anche se è solo per capire qual è il servizio migliore per te. Pertanto, nei prossimi capitoli, ti daremo alcune informazioni di base sulle VPN, ti spiegherò come funzionano e, infine, ti mostrerò la migliore VPN su cui puoi fare affidamento per ottenere buoni risultati. Sei pronto per iniziare?

Poiché il livello di sicurezza della VPN è uguale o superiore a quello della rete privata, la VPN è diventata una parte fondamentale di molte aziende, consentendo di sopperire alle carenze delle reti private che sono solitamente determinate dal costo. Attraverso una VPN, infatti, il client può essere connesso alle risorse aziendali come se questo (con evidente permesso) fosse fisicamente connesso alle risorse di rete. Rendendoci conto che è difficile adattarci alla VPN giusta in un gran numero di servizi e offerte commerciali, abbiamo deciso di testare e formulare raccomandazioni, che riteniamo sia la migliore VPN sul mercato.

Come scegliere la migliore VPN

Ora che finalmente sei convinto a usare una VPN per mettere in sicurezza il tuo traffico, puoi trovare un elenco dei migliori servizi VPN da VPNwelt.com. Su questo elenco sicuramente sarai in grado di trovare la migliore VPN adatta per te. Ti anticipo che la maggior parte di esse prevede dei piani a pagamento, anche se è spesso presente la possibilità di provarle in modo gratuito. Buon divertimento!