Napoli, Spalletti riflette su tre soluzioni interne per rimpiazzare Osimhen

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Napoli, Spalletti riflette su tre soluzioni interne per sostituire Osimhen

In attesa di comprendere l’esito del ricorso per avere Victor Osimhen contro la Juventus, dopo la sosta, Luciano Spalletti deve fare a meno del bomber nigeriano domenica contro il Genoa. L’allenatore del Napoli ha come minimo tre soluzioni interne per formare il tridente che affronterà i rossoblù, ognuna tuttavia con dei pro e contro e col mercato che può condizionare assai le opzioni.

In attesa di comprendere l’esito del ricorso per avere Victor Osimhen contro la Juventus, dopo la sosta, Luciano Spalletti deve fare a meno del bomber nigeriano domenica contro il Genoa. L’allenatore del Napoli ha come minimo tre soluzioni interne per formare il tridente che affronterà i rossoblù, ognuna tuttavia con dei pro e contro e col mercato che può condizionare assai le opzioni.

La prima è quella che possiamo definire naturale con un attaccante pura, pesante, ovvero Andrea Petagna. La punta, terza punta sulla carta dopo Osimhen e Mertens, finora tuttavia ha giocato pochissimo, saltando gran parte del pre-campionato per dei problemini fisici. Inoltre, la sua presenza dall’inizio significherebbe non avere un giocatore d’attacco centrale in panchina da buttare nella mischia durante la seconda parte della gara, nell’eventualità di un risultato da ribaltare e di un finale ultra-difensivo dell’avversario.

La seconda soluzione porta a Lorenzo Insigne falso nove, come accaduto con il Venezia dopo l’espulsione di Osimhen, ma dunque in uno scenario d’emergenza. In questo caso la squadra avrebbe caratteristiche diverse, con il centravanti che avrebbe il ruolo più che altro di lanciare la profondità sugli esterni ma Spalletti dopo dovrebbe cambiare pure l’out mancino e, immaginando un avversario piuttosto arroccato, Insigne si ritroverebbe a giocare più che altro di spalle nel traffico.

Per questa la soluzione più accreditata porta a Hirving Lozano, ora mai recuperato e che ha ricoperto quel ruolo molto molte volte nelle ultime stagioni. La squadra non verrebbe trasformata perché avrebbe ad ogni modo quella profondità tipica di Osimhen, ma il contro in questo caso è la tenuta del messicano. Il rientro di Lozano era previsto all’inizio dopo la sosta, dopo ha accorciato i tempi ma non dovrebbe avere più di un’adesso di gioco. In panchina Spalletti come cambi offensivi dovrebbe rimanere – salvo novità di mercato – con i soli Petagna e Ounas. Le prove di questi giorni, con l’avvicinarsi dell’incontro, ci aiuteranno a comprendere i piani di Spalletti.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

NewsLetter

Ultime News

trending

Scelte da noi