LIVE TMW – Napoli, Spalletti: "Recuperati gli infortunati, rosa di livello. Mertens sta bene"

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
LIVE TMW - Napoli, Spalletti: "Recuperati gli infortunati, rosa di livello. Mertens sta bene"

Alla ricerca dell’ottava sinfonia in campionato, ove si viaggia tuttavia a punteggio pieno. La capolista Napoli ospita il Torino in quest’ottava giornata di campionato e alla vigilia della sfida Luciano Spalletti, dal centro sportivo di Castel Volturno, presenta la partita in conferenza stampa.TUTTOmercatoWEB.com vi riporta le parole dell’allenatore azzurro in diretta testuale.

Alla ricerca dell’ottava sinfonia in campionato, ove si viaggia tuttavia a punteggio pieno. La capolista Napoli ospita il Torino in quest’ottava giornata di campionato e alla vigilia della sfida Luciano Spalletti, dal centro sportivo di Castel Volturno, presenta la partita in conferenza stampa.TUTTOmercatoWEB.com vi riporta le parole dell’allenatore azzurro in diretta testuale.

14:34 – Inizia il consueto incontro con la stampa di Luciano Spalletti: “Sì, dopo la sconfitta si diceva di vedere la reazione, dopo a Firenze, adesso dopo queste altre gare, io sono sempre stati rappresentato come chi crea i fantasmi, voi con queste frasi ‘viene il bello’ è come allorchè si attendeva il primo ko, dopo Firenze. A questo punto c’è i contratto di Firenze, non si può procedere senza la sigilla, c’è sempre questa storia, adesso si parla delle prossime gare, prima o dopo si indovina, domani piove, domani piove, domani piove, e prima o dopo pioverà. Sono gare che possono crearci delle difficoltà, ma abbiamo la squadra per andare incontro ad un periodo difficile, ma ho recuperato pure elementi come Demme, Mertens, Lobotka, elementi per noi fondamentali”.

Quanti minuti ha nelle gambe Mertens?

“L’ho visto benissimo. Si è messo in maniera definitiva alle spalle questo periodo e per questa ragione si sente realmente nelle condizioni di far parte di questi sedici titolari che ci sono per partita. Noi continuiamo a dire che ci sono undici titolari, ma dobbiamo uniformarci: dopo le cinque cambi i titolari non sono undici. E’ in questo modo solo nelle menti di chi vorrebbe avere cercare il dubbio. Ci sono i titolari dei 60 minuti, quelli dei 30 minuti, quelli dei 20 minuti, quelli dei 75 minuti. Hanno tutti la stessa importanza, chi inizia e chi entra dopo”.

Torino ostico, come si prepara una partita in questo modo dopo una sosta per le nazionali?
“Le gare si preparano sempre analogamente, sono tutte importanti, tutte hanno 3 punti in palio. Ma si vedono i dettagli di chi affrontiamo, che comportamenti usano, le loro caratteristiche e noi sappiamo il nostro percorso. Abbiamo iniziato disquisendo chiaramente della nostra ambizione, vivere senza scopo è già raggiunto, noi vogliamo avere uno scopo per allenarci e giocare in modo corretto, facendo fatica e sudando, lo si fa per un risultato. Non mi basta una vita facile, voglio metterci qualche cosa di mio. Dopo è chiaro che il Torino ha una storia di squadra che lotta, tosta, ogni volta ho sempre avuto difficoltà, ti dà battaglia, adesso con Juric tuttavia in maggior misura perché è uno che sa fare il suo lavoro, ha il suo credo, prende giocatori con quella caratteristica che vorrebbe avere, nell’analisi di questa gara non troverei giustificazioni al fatto che abbiamo lottato meno di loro per la nostra classifica, il nostro pubblico, l’amore che ci circonda, questo mi dispiacerebbe”.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

NewsLetter

Ultime News

trending

Scelte da noi