Napoli, le eurorivali: Legia vicino alla zona retrocessione. Il Leicester si rialza, remuntada Spartak

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Napoli, le eurorivali: Legia vicino alla zona retrocessione. Il Leicester si rialza, rimonta Spartak

Il Legia, prossimo avversario del Napoli in Europa League, non sta vivendo un grande momento, come minimo in patria. Se in coppa la squadra vola, riuscendo a vincere a Mosca e battendo persino il Leicester, in Polonia il campionato è un’agonia. Nel fine settimana è giunto il ko casalingo contro il Lech Poznan, terza sconfitta consecutiva che fa sprofondare i campioni in carica al quindicesimo posto, poco prima della zona retrocessione se pur con due gare da recuperare. Un dato fa riflettere: in nove gare sono arrivate ben 6 sconfitte.

Il Legia, prossimo avversario del Napoli in Europa League, non sta vivendo un grande momento, come minimo in patria. Se in coppa la squadra vola, riuscendo a vincere a Mosca e battendo persino il Leicester, in Polonia il campionato è un’agonia. Nel fine settimana è giunto il ko casalingo contro il Lech Poznan, terza sconfitta consecutiva che fa sprofondare i campioni in carica al quindicesimo posto, poco prima della zona retrocessione se pur con due gare da recuperare. Un dato fa riflettere: in nove gare sono arrivate ben 6 sconfitte.

Leicester show nell’ultimo turno di Premier League. Un netto 4-2 contro il Manchester United che rilancia le foxes protagoniste in questo inizio di stagione di una partenza ad handicap. Ritorno alla vittoria dopo quasi un mese, con l’ultima volta in Carabao Cup contro il Millwall. Per risalire al campionato dobbiamo addirittura arrivare al 26 agosto, allorchè arrivò un 1-2 contro il Norwich. Patson Daka è diventato il primo zambiano a segnare in Premier League, Tielemans in cattedra per un gol segnato, un palo e un duello stravinto con Pogba e Matic. Contro lo Spartak Mosca è già partita da dentro-fuori dopo il solo punto conquistato nelle prime due partite di Europa League.

Lo Spartak Mosca pareggia in modo rocambolesco il derby moscovita contro la Dinamo: sotto di due gol fino a tre minuti dal termine, la squadra di Rui Vitoria trova la forza di reagire dinanzi al proprio pubblico, nonostante assenze pesanti come quelle di Quincy Promes e Ponce. Due giocatori di difesa centrali, Dzhikiya e Gigot, si sostituiscono ai centravanti e raddrizzano la partita. Squadra che si dimostra imprevedibile, classifica che la vede al settimo posto a 4 punti dal secondo che vale i preliminari di Champions.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

NewsLetter

Ultime News

trending

Scelte da noi