Tutte le operazioni nel mirino Covisoc: plusvalenze sospette, dall'asse Napoli-Lille alla Juventus

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Tutte le operazioni nel mirino Covisoc: plusvalenze sospette, dall'asse Napoli-Lille alla Juventus

Scambi di giocatori con valutazioni extralarge, molte volte e volentieri senza che si muovesse realmente un solo euro. Un nuovo, tuttavia potenziale, ciclone rischia di abbattersi sulla Serie A. I quotidiani la Repubblica ed Il Tempo hanno portato alla luce una relazione, arrivata sul tavolo del Procuratore federale Giuseppe Chinè, che ha al centro scambi di giocatori e plusvalenze dal 2019 ad nella giornata odierna.
La Covisoc, Commissione di vigilanza sulle società di calcio, sfruttando le verifiche avviate a luglio dalla Consob ha inviato al Procuratore (e al patron Gravina, per conoscenza) un dettagliato resoconto su 62 trasferimenti invitandolo ad approfondire la questione: per l’organo di vigilanza, effettivamente, certi affari potrebbero aver inciso in maniera significativa sui conti delle varie società coinvolte.

Scambi di giocatori con valutazioni extralarge, molte volte e volentieri senza che si muovesse realmente un solo euro. Un nuovo, tuttavia potenziale, ciclone rischia di abbattersi sulla Serie A. I quotidiani la Repubblica ed Il Tempo hanno portato alla luce una relazione, arrivata sul tavolo del Procuratore federale Giuseppe Chinè, che ha al centro scambi di giocatori e plusvalenze dal 2019 ad nella giornata odierna.
La Covisoc, Commissione di vigilanza sulle società di calcio, sfruttando le verifiche avviate a luglio dalla Consob ha inviato al Procuratore (e al patron Gravina, per conoscenza) un dettagliato resoconto su 62 trasferimenti invitandolo ad approfondire la questione: per l’organo di vigilanza, effettivamente, certi affari potrebbero aver inciso in maniera significativa sui conti delle varie società coinvolte.

JUVENTUS-GENOA
Era il 29 gennaio del 2021 allorchè la Juventus annunciò l’acquisto di Nicolò Rovella dal Genoa, all’epoca 11 presenze in Serie A. Operazione l’intero cartellino a fronte di un corrispettivo di 18 milioni di euro più bonus, col giocatore che sarebbe rimasto in Liguria fino all’estate del 2022 a titolo temporaneo. Contestualmente il Genoa rilevò, l’intero cartellino, Manolo Portanova (4 presenze in prima squadra) per 10 milioni di euro più bonus ed Elia Petrelli (15 presenze in Under 23) per 8 milioni più bonus. Tali operazioni generarono un effetto economico positivo, per la Juventus, rispettivamente di 9,6 milioni e 7,6 milioni di euro.

Nicolò Rovella, Genoa->Juventus 18 milioni di euro
Manolo Portanova, Juventus->Genoa 10 milioni di euro
Elia Petrelli, Juventus->Genoa 8 milioni di euro

JUVENTUS-BARCELLONA
Era il 29 giugno del 2020 allorchè la Juventus annunciò l’acquisto di Arthur dal Barcellona a fronte di un corrispettivo di 72 milioni di euro più bonus. Contestualmente, ai blaugrana fu girato Miralem Pjanic per un corrispettivo di 60 milioni più bonus. Un’operazione che generò, per i bianconeri, un effetto economico positivo di circa 41,8 milioni di euro al netto del contributo di solidarietà e degli oneri accessori. Qualche mese prima, nel gennaio del 2020, la Juventus acquistò il classe 2000 Alejandro Marques per 8,2 milioni di euro (nella giornata odierna al Mirandes, in Serie B spagnola): contestualmente ai blaugrana andò Matheus Pereira da Silva, prestito gratuito con obbligo di riscatto a poco meno di 8 milioni di euro.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

NewsLetter

Ultime News

trending

Scelte da noi