Napoli, altra prova perfetta e Milan ripreso: 3-0 in 60' e dopo in risparmio per il derby

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Napoli, altra prova perfetta e Milan ripreso: 3-0 in 60' e poi in risparmio per il derby

Troppo Napoli per il Bologna. La squadra di Spalletti torna subito alla vittoria dopo il pari contro la Roma, schiacciando i rossoblù praticamente per tutta la sfida e riacciuffando in questo modo il Milan in testa alla classifica. Finisce 3-0 al Maradona, ma la sfida viene incanalata già nella prima parte della gara grazie ad un grandissimo gol di Fabian Ruiz da fuori area e dopo ad un rigore di Insigne per fallo di mano di Medel – ravvisato dal VAR – nel tentativo di anticipare Osimhen. Il nigeriano dopo nel secondo tempo, dopo un’a questo punto di gioco, se ne procura un altro, toccato leggermente dopo aver preso tempo e posizione all’avversario, per coronare la serata perfetta per il capitano dal dischetto e risparmiare forze in ottica del derby.

Troppo Napoli per il Bologna. La squadra di Spalletti torna subito alla vittoria dopo il pari contro la Roma, schiacciando i rossoblù praticamente per tutta la sfida e riacciuffando in questo modo il Milan in testa alla classifica. Finisce 3-0 al Maradona, ma la sfida viene incanalata già nella prima parte della gara grazie ad un grandissimo gol di Fabian Ruiz da fuori area e dopo ad un rigore di Insigne per fallo di mano di Medel – ravvisato dal VAR – nel tentativo di anticipare Osimhen. Il nigeriano dopo nel secondo tempo, dopo un’a questo punto di gioco, se ne procura un altro, toccato leggermente dopo aver preso tempo e posizione all’avversario, per coronare la serata perfetta per il capitano dal dischetto e risparmiare forze in ottica del derby.

Difendere ‘in avanti’ dominando il campo
Il Napoli confeziona un’altra prova perfetta, tenendo il Bologna nella sua metà campo per quasi tutta la sfida e non subendo possibilità. I rossoblù iniziano pure bene, provando a tenere il baricentro alto ma una ripartenza a campo aperto due contro uno con Osimhen-Insigne è il segnale di dover attenuare la spinta. Nonostante un Bologna dopo più attento e compatto, ma, il Napoli domina la metà campo e con una riaggressione feroce non subisce mai le ripartenze preparate da Mihajlovic: piuttosto, prima un 4-2 e dopo un 3-1 in zona palla portano alla riconquista per il tiro di Fabian Ruiz che sblocca la gara. Pure sul 3-0, dopo, i giocatori del reparto arretrato continuano ad difendere in avanti con i piedi nella metà campo offensiva, sempre aggressivi e concentrati per un 65% di possesso ed un tiro in porta subito.

Gestione delle forze
Una volta trovato il tris, che chiude abbondantemente una partita già in controllo, Luciano Spalletti tira subito fuori Lorenzo Insigne, risparmiandogli 25 minuti in ottica del derby che il Napoli affronterà fra un paio di giorni e mezzo (e con un paio di giorni in meno della Salernitana, sul terreno di gioco martedì). Il finale è di pura gestione, a ritmi più bassi, ma nel finale vengono preservati pure Anguissa – peraltro anche ammonito – e Mario Rui, fra i migliori sul terreno di gioco, con Spalletti che concede qualche minuto a Ghoulam, sul terreno di gioco dopo sette mesi, fra gli applausi che possono dargli fiducia nel tentativo di rimettersi in sesto dopo anni sfortunati con infortuni di ogni tipo. 9a vittoria in 10 gare, 28 punti in classifica, 22 gol fatti e solo tre subiti dopo la quinta vittoria in 5 gare in casa: il Napoli dopo Roma riparte nel migliore dei modi.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

NewsLetter

Ultime News

trending

Scelte da noi