Napoli, show da primo posto a Varsavia: Spalletti risparmia 6 titolari e ottiene ottime indicazioni

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Napoli, show da primo posto a Varsavia: Spalletti risparmia 6 titolari e ottiene ottime indicazioni

Il Napoli vince e convince pure in Europa, nonostante l’ampio turnover di Spalletti. I partenopei rifilano un netto 4-1 al Legia Varsavia – in crisi in campionato ma che arriva in Europa dalle vittorie contro Spartak e Leicester – che vale il sorpasso al primo posto nel girone, diventato dopo solitario qualche a questo punto dipoi per il pari casalingo del Leicester con lo Spartak Mosca. A questo punto il Napoli ha enormi possibilità di chiudere primo e volare direttamente agli ottavi saltando le due partite degli spareggi contro le terze della Champions.

Il Napoli vince e convince pure in Europa, nonostante l’ampio turnover di Spalletti. I partenopei rifilano un netto 4-1 al Legia Varsavia – in crisi in campionato ma che arriva in Europa dalle vittorie contro Spartak e Leicester – che vale il sorpasso al primo posto nel girone, diventato dopo solitario qualche a questo punto dipoi per il pari casalingo del Leicester con lo Spartak Mosca. A questo punto il Napoli ha enormi possibilità di chiudere primo e volare direttamente agli ottavi saltando le due partite degli spareggi contro le terze della Champions.

Ampie rotazioni
Spalletti si presenta senza gli infortunati Osimhen, Malcuit e Manolas, non rischia Fabian ed Insigne non in perfette condizioni, oltre a Mario Rui squalificato e Ghoulam non in lista Uefa. Nonostante 6 potenziali titolari out (in panchina anche Politano e Mertens), pure in ottica della sfida delicata col Verona, il Napoli fa la sfida con personalità – non perdendo la calma dopo la rete subito sull’unica sortita offensiva dei polacchi – e nel secondo tempo, allorchè cala l’intensità dei padroni di casa dopo aver speso tantissimo, remuntada con i rigori di Zielinski e Mertens, prima delle gol di Lozano per il tris e di un ritrovato Ounas nel finale.

Ottime indicazioni
Tralasciando elementi come Koulibaly o Anguissa, che non fanno più notizia, Spalletti riceve ottimi segnali dalle seconde linee (ma guai a definirle in questo modo in sua presenza). Generoso ed altruista Petagna, che da prima punta serve il 3-1 a Lozano anziché mettersi personalmente, in crescita Zielinski nel secondo tempo, ma in maggior misura positiva la prova di Juan Jesus, dal opinione fisico e non solo, in ottica pure dell’incontro di domenica in cui dovrebbe agire da centrale. Minuti importanti pure per Demme, e dopo per Lobotka, in coppia con Anguissa, e straripante Ounas al ritorno sul terreno di gioco dopo l’infortunio.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

NewsLetter

Ultime News

trending

Scelte da noi