Napoli, il primo vero dentro o fuori: Spalletti in emergenza ed ha un solo risultato

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Napoli, il primo vero dentro o fuori: Spalletti in emergenza ed ha un solo risultato

Arriva il primo vero dentro o fuori dell’anno del Napoli. La squadra di Luciano Spalletti nel suo momento più complicato riceve il Leicester ed ha un solo risultato libero per poter passare il girone per lo meno da seconda (per il primo posto, che porta direttamente agli ottavi, contestualmente lo Spartak non dovrebbe vincere a Varsavia col Legia): una situazione non semplice, derivata da diverse partite non all’altezza, con diverse sbavature decisive dei singoli, pensando con tutta probabilità più a risparmiare alcuni elementi in ottica del campionato che a mettere realmente al sicuro l’ammissione.

Arriva il primo vero dentro o fuori dell’anno del Napoli. La squadra di Luciano Spalletti nel suo momento più complicato riceve il Leicester ed ha un solo risultato libero per poter passare il girone per lo meno da seconda (per il primo posto, che porta direttamente agli ottavi, contestualmente lo Spartak non dovrebbe vincere a Varsavia col Legia): una situazione non semplice, derivata da diverse partite non all’altezza, con diverse sbavature decisive dei singoli, pensando con tutta probabilità più a risparmiare alcuni elementi in ottica del campionato che a mettere realmente al sicuro l’ammissione.

Nessun recupero e Spalletti ha solo 14 calciatori
Non recuperano Fabian ed Insigne (in forse pure per domenica) e Luciano Spalletti – privo pure di Anguissa, Koulibaly, Lobotka e Osimhen – ha sottolineato di avere solo 14 elementi libero (più Manolas, in panchina ma non al meglio). La squadra è ridotta ai minimi termini, praticamente obbligata nel reparto arretrato con Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus e Mario Rui dinanzi a Meret ed a centrocampo con Demme e Zielinski mentre nel reparto avanzato c’è qualche pericolo. E’ probabile il ritorno di Politano in posizione esterna di destra con Elmas e Lozano (riservandosi Malcuit e Ounas come cambi offensivi) alle spalle della punta Petagna che trappola Mertens che questa volta potrebbe pertanto essere il terzo cambio. Con un solo risultato libero, il belga potrebbe entrare per l’eventuale tutto per tutto dell’ultima mezz’a questo punto.

Leicester in imbarazzo. E spunta un focolaio Covid
Cammino circa deludente nel girone pure per gli inglesi (in imbarazzo ma anche in Premier) che avranno libero due risultati su tre al Maradona, ma devono fronteggiare pure la complicazione Covid. Il Leicester non ha annunciato le positività (out 3 membri dello gruppo e 7 calciatori fra Covid e infortuni), ma Rodgers s’è presentato alla rifinitura senza Iheanacho, Perez, Lookman, Vestergaard, Amartey, Benkovic e Daley-Campbell, ma solo i primi 3 erano indiziati per giocare dall’inizio. Rodgers ad ogni modo avrà poche scelte in panchina, pure se recupera corretto in orario Tielemans per proporlo in mediana con Ndidi e Soumaré. Nel reparto avanzato Barnes e Maddison in supporto a Vardy, preservato proprio per l’Europa League perchè accaduto finora nel girone.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi