Il Napoli manca l'aggancio in vetta e cade in casa contro l'Empoli. Gol vittoria di Cutrone

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Il Napoli manca l'aggancio in vetta e cade in casa contro l'Empoli. Gol vittoria di Cutrone

Continua il momento complicato del Napoli, che manca l’aggancio al Milan in vetta e prima cade in casa contro l’Empoli. I toscani si aggiudicano l’incontro col risultato finale di 0-1. Decide Cutrone.

Continua il momento complicato del Napoli, che manca l’aggancio al Milan in vetta e prima cade in casa contro l’Empoli. I toscani si aggiudicano l’incontro col risultato finale di 0-1. Decide Cutrone.

Un Napoli poco profondo perde Zielinski
Spalletti, che guarda dalla tribuna, sceglie l’attacco leggero con Mertens punta e senza Insigne, risparmiato tuttavia. La classifica dell’Empoli non è un caso ma frutto di lavoro, metodologia e principi precisi. Quelli che si vedono nitidamente nei primi venti minuti del Maradona: pressing intenso e gioco verticale che annulla l’avvio del Napoli. Mertens non ha spazi ma prova tuttavia a dare la sveglia ai campani, che tuttavia a metà frazione devono pure rinunciare a Zielinski, uno degli ex, per problemi respiratori: dentro di gran carriera Insigne, fresco di recupero. Senza fraseggio, fino all’intervallo i padroni di casa provano a calciare dalla distanza con l’intera batteria della trequarti: Ounas è impreciso, Lozano e Insigne si infrangono sui guantoni di Vicario, mentre a fermare Elmas è la parte superiore della traversa. Prima di rientrare negli spogliatoi viene impegnato anche Ospina, attento sulla conclusione di un Bajrami che è il più propositivo dei suoi in zona tiro nel finale di un primo tempo finito senza gol.

Una carambola premia l’atteggiamento dell’Empoli
Nessuna sostituzione alla ripresa delle danze, per una ventina di minuti l’assetto dell’attacco napoletano rimane light: le opportunità arrivano tuttavia da fuori, con Vicario protagonista dell’avvio sui vari tentativi firmati Di Lorenzo, Insigne e pure di Politano, entrato al 63’ assieme a Petagna, che porta chili là dinanzi, subito dopo un gol di tacco annullato a Juan Jesus per fuorigioco. A sbloccarla, tuttavia, è l’Empoli e in maniera piuttosto fortuita: su un corner Anguissa nel tentativo di allontanare fa sbattere il pallone sulla nuca di Cutrone e la traiettoria che ne esce beffa Ospina. Il Napoli reagisce subito, di pancia: meno di due minuti e Petagna va vicinissimo al pari ma sbatte sul legno con deviazione. Il potente centravanti e Politano, assieme ad un frizzantino Ounas, sono le armi con cui la squadra in maglia azzurra prova ad andare alla caccia per lo meno del pareggio, ma col passare dei minuti viene meno la qualità delle idee e si torna ai tiri da fuori. Qualcuno, vedi Politano e Insigne, potenzialmente pericoloso ma se la mira è giusta ci sta tuttavia una risposta, o di Vicario o chi per lui (come Parisi, perfetto a murare di testa Insigne). Niente da fare perciò: Napoli sconfitto e Empoli che prosegue a vivere un momento da favola.

Rivivi la gara con NC24

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

NewsLetter

Ultime News

trending

Scelte da noi