Napoli, i rientri hanno cambiato volto alla squadra: l'azione del 2-0 è l'emblema

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Napoli, i rientri hanno cambiato volto alla squadra: l'azione del 2-0 è l'emblema

Il Napoli sul campo del Bologna ha ritrovato il successo e in maggior misura una prestazione di livello che lascia ben sperare per la seconda parte di stagione.
Sono tuttavia fuori Insigne, Ospina, Anguissa, Koulibaly ed Ounas, ma l’attenzione era rivolta ai parecchi calciatori recuperati negli ultimi giorni, finalmente in condizioni discrete dopo diversi allenamenti – rispetto al match con i viola in cui alcuni subentrarono in condizioni precarie – ed in effetti hanno dato un volto diverso alla squadra di Luciano Spalletti alzando enormemente la qualità media. Ne è venuta fuori una prova dominante, a partire dal piano del possesso, come minimo fino a allorchè a venti minuti dal termine sono venute un po’ meno le forze.

Il Napoli sul campo del Bologna ha ritrovato il successo e in maggior misura una prestazione di livello che lascia ben sperare per la seconda parte di stagione.
Sono tuttavia fuori Insigne, Ospina, Anguissa, Koulibaly ed Ounas, ma l’attenzione era rivolta ai parecchi calciatori recuperati negli ultimi giorni, finalmente in condizioni discrete dopo diversi allenamenti – rispetto al match con i viola in cui alcuni subentrarono in condizioni precarie – ed in effetti hanno dato un volto diverso alla squadra di Luciano Spalletti alzando enormemente la qualità media. Ne è venuta fuori una prova dominante, a partire dal piano del possesso, come minimo fino a allorchè a venti minuti dal termine sono venute un po’ meno le forze.

Lo show dei recuperati nel 2-0
L’azione del 2-0 è il manifesto della qualità dei recuperati, uscendo dal basso e finendo in porta con il pallone con 9 tocchi in una quindicina di secondi. L’azione parte dal recuperato Mario Rui che non la butta via ma gioca vicino sfidando il pressing, dopo c’è il tocco corto decisivo di Fabian che elude la pressione e parte pure senza palla attaccando la profondità. A seguire effettivamente riceverà il lancio di Zielinski, pure lui al rientro post-Covid, che con un lancio perfetto fa il 50% del gol, servendo sulla corsa lo spagnolo sulla corsa e che deve solo scaricare al centro per Lozano, il quarto al ritorno da titolare.

Verso il derby con la settimana tipo
Spalletti può adesso sfruttare una settimana piena di lavoro per migliorare ulteriormente la condizione di questi elementi al rientro, dosando pure lo sforzo di chi ha tirato la carretta in questi mesi giocando ogni 3 giorni. Al Maradona arriverà la Salernitana ed il Napoli dovrà confermare la crescita di Bologna, migliorando i numeri casalinghi che per adesso sono deludenti, e puntando pure a migliorare la classifica includendo nella considerazione che alcune concorrenti si affronteranno fra loro. Dopo la pausa, inoltre, Spalletti potrebbe essere recuperato qualche elemento dalla Coppa d’Africa.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi