Inter e Napoli interessavano il corretto prima, interessano il corretto nella giornata odierna. Il Milan deve fare il suo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Inter e Napoli interessavano il giusto prima, interessano il giusto oggi. Il Milan deve fare il suo

Incalzato durante il consueto incontro con la stampa di ieri su Atalanta-Napoli e su Juve-Inter, Stefano Pioli ha in questo modo risposto: “La guarderò sicuramente, ma molto distaccato perché conta ciò che facciamo noi domani (nella giornata odierna, ndr) e non più in questo modo tanto ciò che fanno gli altri. La squadra può essere influenzata dai risultati delle altre? No, non deve. Ciò che è da considerare veramente importante è sforzarsi di vincere la nostra gara e sappiamo come farlo”.

Incalzato durante il consueto incontro con la stampa di ieri su Atalanta-Napoli e su Juve-Inter, Stefano Pioli ha in questo modo risposto: “La guarderò sicuramente, ma molto distaccato perché conta ciò che facciamo noi domani (nella giornata odierna, ndr) e non più in questo modo tanto ciò che fanno gli altri. La squadra può essere influenzata dai risultati delle altre? No, non deve. Ciò che è da considerare veramente importante è sforzarsi di vincere la nostra gara e sappiamo come farlo”.

Nelle mani del Milan
Se già tali dichiarazioni assumevano grosso valore prima di conoscere i risultati delle gare prima citate, adesso, con le vittorie importantissime di Napoli e Inter, acquistano tantissimo vigore. Partenopei e nerazzurri hanno vinto i loro big match, espugnando due campi complicatissimi e aprendosi la strada ad un finale – sulla carta – in discesa, ma niente deve cambiare nella testa del Milan: contro il Bologna si doveva vincere se si vorrebbe avere puntare allo Scudetto, contro il Bologna è necessario vincere se si vorrebbe avere puntare allo Scudetto; pure perché, praticamente, molto – se non tutto – rimane nelle mani dei rossoneri nonostante un calendario abbastanza complicato. 

La probabile formazione
Contro la squadra di Mihajlovic (assente in panchina, ma presente nell’augurio di un pronto rientro di tutti), Pioli ha libero l’intera rosa, eccezion fatta per il lungodente Kjaer. Spazio, dunque, all’undici tipo delle ultime settimane: Calabria, Kalulu, Tomori e Theo Hernandez dinanzi a Maignan; Tonali e Bennacer in mediana con Giroud di punta supportato da Leao, Brahim Diaz (leggermente avanti rispetto a Kessie) e Messias sulla trequarti; panchina per Rebic e Ibrahimovic.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi