Processo plusvalenze: Juventus, 15 operazioni nel mirino. Napoli sotto accusa per Osimhen

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Processo plusvalenze: Juventus, 15 operazioni nel mirino. Napoli sotto accusa per Osimhen

Richieste pesanti per provare a smantellare il sistema delle plusvalenze gonfiate che di certo non aiutano il mondo del calcio che vorrebbe avere ritrovare sostenibilità e stabilità, scrive stamattina La Gazzetta dello Sport. Ieri mattina a Roma è iniziato il processo sulle plusvalenze fittizie, con la Procura FIGC che ha chiesto al Tribunale federale sanzioni importanti, in maggior misura per i dirigenti.

Richieste pesanti per provare a smantellare il sistema delle plusvalenze gonfiate che di certo non aiutano il mondo del calcio che vorrebbe avere ritrovare sostenibilità e stabilità, scrive stamattina La Gazzetta dello Sport. Ieri mattina a Roma è iniziato il processo sulle plusvalenze fittizie, con la Procura FIGC che ha chiesto al Tribunale federale sanzioni importanti, in maggior misura per i dirigenti.

Juventus la più colpita
La posizione più complicato, scrive la rosea, è quella dei bianconeri, presenti in 15 operazione delle 18 in cui ruota l’inchiesta. Nelle stagioni 2018-19 e 2019-20, quelle oggetto d’indagine, Paratici ha sottoscritto 32 contratti di calciatori “supervalutati” in base ai criteri stabiliti dalla Procura. Per la prima volta si è provato a dare una valutazione reale ai giocatori, chiamato addentro del deferimento “valore rettificato”. Qualche esempio? Elia Pietrelli, 2001 nella giornata odierna alla Carrarese, passato dalla Juve al Genoa per 8 milioni ma valutato solo 1 milione dalla Procura. Oppure Nicolo Rovella (18 milioni contro i 6 del valore rettificato) o Emil Eudero (20 milioni, valore rettificato 13).

Il Napoli e l’affare Osimhen
Pure il Napoli è coinvolto, in particolar modo per la contrattazione che ha portato Victor Osimhen in azzurro, non solo per il prezzo del cartellino del giocatore (71,2 milioni contro 52 di valore rettificato), ma in maggior misura per le contropartite usate nella trattiva: Karnezis (5,13 milioni contro 500 mila euro), Liguori e Manzi (4 milioni contro 100 mila) e Palmieri (7 milioni contro 100 mila).

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi