Napoli, ADL spinge e per il rinnovo di Mertens rimane un solo dubbio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Napoli, ADL spinge e per il rinnovo di Mertens resta un solo dubbio

“Per ora ho fatto un accordo a Ciro Romeo”, in questo modo Aurelio ha scherzato dopo la sfida col , postando sui uno scatto insieme a e suo figlio negli spogliatoi dello . Dopo l’incontro proprio a casa , nello scenario suggestivo del celebre palazzo Donn’Anna, un altro segnale dell’ottimo rapporto fra i due e della volontà della società di arrivare ad un accordo ed assicurarsi la permanenza del belga, includendo nella considerazione pure il restyling estivo che rivoluzionerà la rosa e cambierà profondamente pure l’offensiva. Un passaggio inevitabile includendo nella considerazione pure l’apertura di a dimezzarsi pure l’attuale stipendio da circa 4,5-5mln di euro.

“Per ora ho fatto un accordo a Ciro Romeo”, in questo modo Aurelio ha scherzato dopo la sfida col Sassuolo, postando sui social uno scatto insieme a e suo figlio negli spogliatoi dello . Dopo l’incontro proprio a casa , nello scenario suggestivo del celebre palazzo Donn’Anna, un altro segnale dell’ottimo rapporto fra i due e della volontà della società di arrivare ad un accordo ed assicurarsi la permanenza del belga, includendo nella considerazione pure il restyling estivo che rivoluzionerà la rosa e cambierà profondamente pure l’offensiva. Un passaggio inevitabile includendo nella considerazione pure l’apertura di Mertens a dimezzarsi pure l’attuale stipendio da circa 4,5-5mln di euro.

Tuttavia determinante
Un gol ogni 110 minuti, sta dimostrando che fa tuttavia la differenza e in maggior misura che avrebbe sacrosanto molto più spazio in questo anno, come fra l’altro ha riferito nel post-partita con Spalletti in collegamento ed all’ascolto. Straordinaria pure l’intesa con Osimhen: insieme segnano un gol ogni 30 minuti, ma il rimpianto di gran parte della tifoseria è che solo a fine stagione hanno superato i 300 minuti. Per la società sarebbe difficile, se non impossibile, trovare a costo zero e con ingaggio ridotto un altro elemento di questa qualità e personalità,

Incomprensioni con Spalletti
L’ostacolo per il rinnovo adesso potrebbe pertanto essere solo la scarsa considerazione avuta nell’ultimo periodo. Non è passato inosservato pure il poco feeling col tecnico dopo l’ultima partita. “E’ l’anno in cui sono più deluso nei miei 9 anni a , le altre non erano più forti di noi”, quanto detto da Mertens, poco prima dell’intervento di Spalletti a rimarcare il straordinario, l’obiettivo Champions raggiungo e che “le altre sono state più forti, in caso contrario deve (Mertens, ndr) dire di chi è stata la colpa”. Non proprio la stessa visione.

Image:Getty

Segui le Ultime News del
Segui le Ultime Notizie

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Scelte da noi