"Resto a Napoli e giro in camper". Rivedi Spalletti sul proprio futuro sulla panchina azzurra

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
"Resto a Napoli e giro in camper". Rivedi Spalletti sul proprio futuro sulla panchina azzurra

Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, non mette in forse il proprio futuro in azzurro, al contrario nella giornata odierna in conferenza stampa ha confermato di aver già avuto incontri per la programmazione della prossimo anno: “Certo, c’è Giuntoli qui, parliamo tutti i giorni, guarda gli allenamenti. Noi si riuscirà ad essere forti se ci sono calciatori forti che pensano nella maniera giusta, con un comportamento professionale, pure con tifosi che ci sostengono perché sono importanti. Come un’informazione che ci rispetti e non che crei duemila dubbi ad arte, se si prendono tutte le cose di questa settimana non si fa senza ritardo… buttano la miccia per far scoppiare qualche cosa. Il contesto deve essere più pulito possibile. Serve tutto questo, dei passi in avanti si possono fare. Rinnovo? Se avete dubbi ditelo, io so solo che sarò certamente il tecnico del Napoli il prossimo anno, pensare al terzo anno è troppo: qui ci sono novità tutti i giorni. Vivere un hotel è un dedicarsi pienamente al lavoro, c’è più opportunità per socializzare in hotel rispetto alle mura domestiche. Ho trovato la soluzione: ho avuto il preventivo per un camper ed il prossimo anno girerò il appartamento ogni mese in questo modo partecipo a tutte le feste rionali. Una sosta la farò a Piazza Dante dirimpetto alla storica libreria Pironti, che non ho fatto senza ritardo e conoscere, con cui avrei fatto volentieri una partita a scacchi con lui. Ho iniziato a leggere un po’ del suo libro, me l’ha indicato mio figlio che ha passione per il boxe”.

Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, non mette in forse il proprio futuro in azzurro, al contrario nella giornata odierna in conferenza stampa ha confermato di aver già avuto incontri per la programmazione della prossimo anno: “Certo, c’è Giuntoli qui, parliamo tutti i giorni, guarda gli allenamenti. Noi si riuscirà ad essere forti se ci sono calciatori forti che pensano nella maniera giusta, con un comportamento professionale, pure con tifosi che ci sostengono perché sono importanti. Come un’informazione che ci rispetti e non che crei duemila dubbi ad arte, se si prendono tutte le cose di questa settimana non si fa senza ritardo… buttano la miccia per far scoppiare qualche cosa. Il contesto deve essere più pulito possibile. Serve tutto questo, dei passi in avanti si possono fare. Rinnovo? Se avete dubbi ditelo, io so solo che sarò certamente il tecnico del Napoli il prossimo anno, pensare al terzo anno è troppo: qui ci sono novità tutti i giorni. Vivere un hotel è un dedicarsi pienamente al lavoro, c’è più opportunità per socializzare in hotel rispetto alle mura domestiche. Ho trovato la soluzione: ho avuto il preventivo per un camper ed il prossimo anno girerò il appartamento ogni mese in questo modo partecipo a tutte le feste rionali. Una sosta la farò a Piazza Dante dirimpetto alla storica libreria Pironti, che non ho fatto senza ritardo e conoscere, con cui avrei fatto volentieri una partita a scacchi con lui. Ho iniziato a leggere un po’ del suo libro, me l’ha indicato mio figlio che ha passione per il boxe”.

Rivedi il video con quanto detto da Spalletti!

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi