Sampdoria, due anni e mezzo dopo: il ritorno di Giampaolo. Ma prima c'è la Coppa Italia

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Sampdoria, due anni e mezzo dopo: il ritorno di Giampaolo. Ma prima c'è la Coppa Italia

Giornata di cambiamenti in casa Samp. Nella mattinata di ieri difatti la squadra blucerchiato ha annunciato l’esonero di Roberto D’Aversa, tecnico giunto sulla panchina blucerchiata dapprima dell’anno dopo la partenza di Claudio Ranieri. Una decisione che era nell’aria dopo la sconfitta arrivata sabato scorso contro il Torino e dopo le voci che si sono susseguite nella giornata di domenica. L’allenamento di ieri è stato guidato da Contento Tufano, tecnico della Primavera e volto storico delle giovanili blucerchiate. Sarà lui a sedersi alla guida della prima squadra durante la partita di Coppa Italia in programma questa sera sul campo della Juventus mentre dalla prossima giornata, vitale in quel di La Spezia, ci sarà Marco Giampaolo.

Giornata di cambiamenti in casa Samp. Nella mattinata di ieri difatti la squadra blucerchiato ha annunciato l’esonero di Roberto D’Aversa, tecnico giunto sulla panchina blucerchiata dapprima dell’anno dopo la partenza di Claudio Ranieri. Una decisione che era nell’aria dopo la sconfitta arrivata sabato scorso contro il Torino e dopo le voci che si sono susseguite nella giornata di domenica. L’allenamento di ieri è stato guidato da Contento Tufano, tecnico della Primavera e volto storico delle giovanili blucerchiate. Sarà lui a sedersi alla guida della prima squadra durante la partita di Coppa Italia in programma questa sera sul campo della Juventus mentre dalla prossima giornata, vitale in quel di La Spezia, ci sarà Marco Giampaolo.

Parecchi punti persi in remuntada
D’Aversa paga un andamento troppo altalenante in campionato con diversi alti, fra cui il derby vinto 3-1 a dicembre, e pure parecchi bassi. Il tris di sconfitte contro Cagliari, Napoli e Torino è costato caro all’ex Parma che, va sottolineato, paga pure colpe non sue ma, come spesso accade accade, è sempre il tecnico il primo a finire sul banco degli imputati. A pesare sono stati i punti lasciati per strada al “Ferraris”, solo 9 quelli conquistati su 12 partite giocate fra le mura amiche, e le tante partite compromesse dopo situazioni di vantaggio, ben 16.

Il ritorno di Giampaolo
Prima la Coppa Italia, dopo l’arrivo di Giampaolo. A distanza di due anni e mezzo dal suo saluto alla stampa dopo l’incontro con l’allora patron Massimo Ferrero, l’allenatore di Bellinzona farà il suo ritorno nella città della Lanterna. Questa volta lo farà da subentrato. La voglia di rivalsa sarà alta dopo le esperienza non andate a buon fine con Milan e Torino. L’obiettivo è portare in salvo la barca blucerchiata considerato che i punti dal terzultimo posto rappresentato dal Cagliari sono soltanto quattro. L’accordo sarà di sei mesi più opzione in caso di salvezza per le prossime due stagioni. Domani il primo allenamento. L’avventura di Marco Giampaolo sulla panchina della Sampdoria è pronta a ricominciare.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi