Napoli, più fisicità e strappi: il mercato seguendo le indicazioni di Spalletti

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Napoli, più fisicità e strappi: il mercato seguendo le indicazioni di Spalletti

In alcune gare non basta una grandissima tecnica. E’ stato il concetto ripetuto reiteratamente da Luciano Spalletti che, prima o dopo tante gare, ha messo in evidenza le caratteristiche del suo Napoli, molte volte spettacolare se in dominio del campo ma puntualmente in imbarazzo in partite più sporche, combattute o semplicemente non condotte dall’inizio tutto sommato. Per l’allenatore la necessità è inserire maggiore fisicità intesa – come spiegato reiteratamente nel dettaglio – non solo in centimetri, ma in maggior misura in forza fisica, contrasto, resistenza ed pure progressione a campo lungo. Le scadenze contrattuali ed alcune cessioni potrebbero paradossalmente favorire le richieste di Spalletti, intanto già accontentato col riscatto di Anguissa e due arrivi che vanno in questa direzione.

In alcune gare non basta una grandissima tecnica. E’ stato il concetto ripetuto reiteratamente da Luciano Spalletti che, prima o dopo tante gare, ha messo in evidenza le caratteristiche del suo Napoli, molte volte spettacolare se in dominio del campo ma puntualmente in imbarazzo in partite più sporche, combattute o semplicemente non condotte dall’inizio tutto sommato. Per l’allenatore la necessità è inserire maggiore fisicità intesa – come spiegato reiteratamente nel dettaglio – non solo in centimetri, ma in maggior misura in forza fisica, contrasto, resistenza ed pure progressione a campo lungo. Le scadenze contrattuali ed alcune cessioni potrebbero paradossalmente favorire le richieste di Spalletti, intanto già accontentato col riscatto di Anguissa e due arrivi che vanno in questa direzione.

Primo cambiamento nel reparto arretrato
Si è partiti col metro e ottantacinque di Mathias Olivera, terzino uruguayano con un buon piede ma in maggior misura con grande passo e struttura fisica. Non a caso è fra i terzini che vincono più contrasti e duelli aerei nei top 5 campionati europei e di conseguenza rappresenta qualche cosa di molto diverso da Mario Rui, padrone di quella fascia negli ultimi anni. Meno palleggio, sicuro, ma più garra, fisico e corsa per un Napoli più verticale.

Vera rivoluzione nel reparto avanzato
Sempre a sinistra, ma oltre, si passa dalla qualità di Insigne a soluzioni diverse: Elmas, talvolta Lozano, ma in maggior misura Kvaratskhelia, 2001 georgiano che alle qualità tecniche unisce consistenza fisica e strappi. E Spalletti ne ha già parlato con entusiasmo: “È uno di quelli che sa trovare soluzioni e che chiunque vorrebbe per la genialità. Ha corsa, rapidità, tiro e impatto muscolare. È uno forte”. E oltre pure in posizione esterna di destra potrebbero esserci novità.

Image:Getty

Segui le Ultime News Calciomercato del Napoli
Segui le Ultime Notizie Napoli Calcio

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scelte da noi